sport e movimento

Effetto dell’esercizio aerobico e di resistenza sul controllo glicemico negli adulti con diabete di tipo 1

L’esercizio fisico è raccomandato per le persone con diabete di tipo 1, tuttavia gli effetti dell’allenamento sul controllo glicemico non sono ben stabiliti. I ricercatori del Dipartimento di ingegneria biomedica, Oregon Health & Science University, Portland, Oregon, USA hanno valutato l’impatto delle diverse modalità di esercizio sul controllo glicemico nelle persone con diabete di tipo 1.

In uno studio incrociato randomizzato di 3 settimane, 10 adulti con diabete di tipo 1(4 uomini e 6 donne, di età compresa tra 33 ± 6 anni, durata del diabete, 18 ± 10 anni, livello di emoglobina glicata, 7,4% ± 1%) sono stati assegnati a 3 settimane di intervento: esercizio aerobico (tapis roulant al 60% del volume massimo di utilizzo dell’ossigeno), allenamento di resistenza (da 8 a 12 ripetizioni di 5 esercizi del corpo superiore e inferiore dal 60% all’80% di 1 ripetizione massima) o nessun esercizio (controllo). Durante ogni settimana di esercizi, i partecipanti hanno completato 2 sessioni di allenamento di 45 minuti monitorate. Per ogni settimana di studio, i ricercatori hanno analizzato i dati del microinfusore d’insulina dei partecipanti, i dati del sensore del glucosio e l’assunzione di pasti utilizzando un’applicazione personalizzata per smartphone. L’outcome primario era la percentuale di tempo nell’intervallo (glucosio> 3,9 mmol / L e ?10 mmol / L) per le 24 ore dopo ogni attacco di esercizio o di riposo durante la settimana di controllo. Lo studio è stato registrato su ClinicalTrials.gov (NCT: 02687893).

L’esercizio aerobico ha causato una riduzione media del glucosio durante l’esercizio di 3,94 ± 2,67 mmol / L, mentre la riduzione durante l’allenamento di resistenza è stata di 1,33 ± 1,78 mmol / L (p = 0,007). La media percentuale del tempo nell’intervallo per le 24 ore dopo l’allenamento di resistenza era significativamente maggiore rispetto a quella durante il periodo di controllo (70% vs 56%, p = 0,013) ma non dopo l’esercizio aerobico (60%).

I risultati indicano che quando vengono considerati vari fattori di confondimento, l’allenamento di resistenza potrebbe migliorare il controllo glicemico in questa popolazione.

Lo studio è pubblicato nella rivista scientifica Canadian Journal of Diabetes del 9 novembre 2018.