Complicanze varie/eventuali

Questione di pelle: diabetica

Le persone con diabete sono più suscettibili alle infezioni della pelle. Secondo un nuovo studio di C. Henrique Serezani, Ph.D., Stephanie Brandt, Ph.D. e colleghi, questa suscettibilità potrebbe essere dovuta alla sovrabbondanza di un composto prodotto dai fagociti, chiamato leucotriene B4 (LTB4).

Il team ha trovato alti livelli di questo mediatore infiammatorio in diversi modelli murini di diabete. L’alto livello di LTB4 in questi topi era associato a maggiori aree di lesione non cicatriziale e aumento dei carichi batterici, così come “produzione di citochine e chemochine disregolate, eccessiva migrazione di neutrofili ma formazione di ascessi alterata e deposizione incontrollata di collagene”.
La chiusura del recettore cellulare dell’LTB4, BLT1, ha ripristinato la risposta infiammatoria e la formazione di ascessi, portando a riduzioni del carico batterico e della dimensione della lesione.
Gli autori concludono che “le risposte LTB4 / BLT1 esagerate mediano un ambiente infiammatorio deragliato che è alla base della scarsa difesa dell’ospite nel diabete. La prevenzione della produzione / azioni LTB4 potrebbe fornire una nuova strategia terapeutica per ripristinare la difesa dell’ospite nel diabete”.

Pubblicità e progresso

Lo studio è apparso sulla rivista JCI Insight.