Donne e diabete

Le donne incinte rifiutano i vaccini

Le donne incinte rifiutano i vaccini, compresi il vaccino antinfluenzale e il tossoide del tetano, il tossoide difterico ridotto e il vaccino per la pertosse acellulare (Tdap), secondo una ricerca pubblicata online il 4 dicembre in Obstretic and Gynecology. .

Sean T. O’Leary, MD, MPH, dell’University of Colorado Anschutz Medical Campus di Aurora, e colleghi hanno intervistato una rete rappresentativa a livello nazionale di ostetrici-ginecologi (331 rispondenti) da marzo 2016 a giugno 2016 per comprendere le strategie degli operatori sanitari durante l’incontro rifiuto del vaccino .

Pubblicità e progresso

Gli operatori hanno percepito che le donne in gravidanza più comunemente rifiutano il vaccino antinfluenzale rispetto al vaccino Tdap, secondo i ricercatori. La maggior parte degli intervistati (62 percento) ha riportato che il 10 percento delle donne in gravidanza a cui si prende cura in un mese rifiutano il vaccino contro l’influenza, rispetto al 32 percento che ha riportato lo stesso per il vaccino Tdap. I fornitori hanno detto che le ragioni più comuni per cui hanno sentito parlare del rifiuto del vaccino sono state le convinzioni dei pazienti sul vaccino antinfluenzale li fa ammalare (48%), è improbabile che abbiano una malattia prevenibile da vaccino (38%), preoccupazioni generali sui vaccini (32%), desiderio di mantenere una gravidanza naturale (31%) e preoccupazione che il loro bambino possa sviluppare l’autismo a seguito della vaccinazione materna (25 percento). Per affrontare il rifiuto, gli operatori impiegano più comunemente strategie come: dichiarare i vaccini in gravidanza sicuri (96 percento), spiegando che non ottenere il vaccino mette a rischio il feto o il neonato (90 percento), o spiegare che non fare il vaccino mette la salute della donna incinta a rischio (84 percento). I fornitori hanno percepito che la strategia più efficace sta nel dire ai pazienti che non essere vaccinati mette a rischio il feto o il neonato.

“Le ostretriche e ginecologi percepiscono il rifiuto del vaccino come comune tra le donne in gravidanza e riferiscono che trascorrono molto tempo a discutere dei problemi vaccinali con le pazienti in stato di gravidanza”, scrivono gli autori.

Categorie:Donne e diabete

Con tag: