Mangiare

Buon appetito con la prima bistecca coltivata in cella

Aleph Farms Jump-starts First Cell-Grown Steak

Aleph Farms sta dando forma al futuro della carne trasformando le cellule di mucca in tagli di carne, replicando la forma complessa, la consistenza e il sapore di una bistecca

ASHDOD, Israele , 12 dicembre 2018 La Aleph Farms Ltd. ha dato il via alla prima bistecca coltivata al minuto, offrendo l’esperienza completa della carne con l’aspetto, la forma e la consistenza dei tagli di manzo.

Il nuovo prodotto della start-up di tecnologia alimentare dimostra le sue capacità di far crescere diversi tipi di cellule di manzo naturale isolate dalla mucca in una struttura completamente tridimensionale simile alla carne convenzionale. L’innovazione non solo ottiene la vera consistenza e struttura della bistecca muscolare del manzo, ma anche il sapore e la forma, stabilendo un nuovo punto di riferimento nella tecnologia delle carni in coltura cellulare.

Aleph Farms ha coltivato con successo bistecche senza carne, senza la necessità di dedicare vaste aree di terra, acqua, mangimi e altre risorse per allevare il bestiame per la carne e non usa antibiotici. Guarda il video qui.

La carne cresciuta con le cellule viene in genere prodotta da poche cellule di un animale vivente, estratta senza dolore. Queste cellule sono nutrite e crescono per produrre una matrice complessa che replica il tessuto muscolare.

Uno degli ostacoli alla produzione di carne cresciuta è stato quello di far interagire i vari tipi di cellule tra loro per costruire una struttura tissutale completa come nell’ambiente naturale all’interno dell’animale. La sfida è trovare i nutrienti giusti e la loro combinazione che consenta alla matrice multicellulare di crescere insieme in modo efficiente, creando una struttura completa. L’azienda ha superato questo ostacolo grazie a una piattaforma di bioingegneria sviluppata in collaborazione con il Technion – Istituto israeliano di tecnologia, Haifa.

“Stiamo letteralmente dando forma al futuro dell’industria della carne”, afferma Didier Toubia , co-fondatore e CEO di Aleph Farms. “Fare una bistecca o una salsiccia da cellule coltivate al di fuori dell’animale è abbastanza impegnativo, immagina quanto sia difficile creare una bistecca intera. Ad Aleph Farms, questa non è fantascienza, abbiamo trasformato la visione in realtà crescendo una bistecca in condizioni controllate I prodotti iniziali sono ancora relativamente sottili, ma la tecnologia che abbiamo sviluppato segna una vera svolta e un grande balzo in avanti nella produzione di una bistecca coltivata in cella.”

Aleph Farms sta implementando una combinazione di sei tecnologie esclusive che consentono di abbattere i costi di produzione della carne, inclusi approcci innovativi relativi a un mezzo di crescita privo di animali per nutrire le cellule e i bioreattori – i serbatoi in cui cresce il tessuto.

La bistecca al minuto “Aleph Farms” è tagliata a fettine sottili e si cucinerà in un minuto o due “, dice Amir Ilan , chef del ristorante Paris Texas a Ramat Gan, in Israele . “Per me, è una grande esperienza mangiare carne che ha l’aspetto e la consistenza del manzo, ma è stata coltivata senza antibiotici e non provoca danni agli animali o all’ambiente. La carne di Aleph Farms ha un alto potenziale culinario – può essere facilmente incorporata in preparazioni top-shelf o servite in ristoranti di alta classe, caffè alla moda, bistrot o altri ristoranti. ”

Aleph Farms è stata co-fondata nel 2017 dall’incubatrice israeliana food-tech The Kitchen, una parte di Strauss Group Ltd., e dal Technion. La società è supportata da società di venture capital statunitensi ed europee. Aleph Farms è entrata a far parte di The RisingFoodStars, l’Istituto europeo di tecnologia (EIT), il club di ristorazione delle imprese agricole agroalimentari in circolazione nel luglio 2018 .

Categorie:Mangiare

Con tag:,