Terapie

La metformina migliora la sensibilità all’insulina e la salute vascolare nei giovani con diabete mellito di tipo 1

La malattia cardiovascolare è la principale causa di mortalità nel diabete mellito di tipo 1 (T1DM) e si riferisce fortemente alla resistenza all’insulina (IR). Adolescenti magri e obesi con T1DM hanno segnato IR. La metformina migliora i marker surrogati di IR in T1DM, ma il suo effetto sull’IR direttamente misurata e sulla salute vascolare in età giovanile con T1DM non è chiaro. Gli scienziati della Divisione di Endocrinologia Pediatrica, Scuola di Medicina dell’Università del Colorado, Aurora hanno ipotizzato che gli adolescenti con T1DM abbiano una ridotta funzionalità vascolare e che la metformina migliori questa IR e la disfunzione vascolare.

Gli adolescenti con T1DM e partecipanti al controllo sono stati sottoposti a risonanza magnetica dell’aorta ascendente (AA) e dell’aorta discendente per valutare la velocità dell’onda dell’impulso, il cambiamento relativo dell’area e lo sforzo di taglio al suolo massimale (WSS MAX ) e tempo medio (WSS TA ). I partecipanti con T1DM sono stati anche sottoposti a valutazione dello spessore dell’intima-media carotidea mediante ultrasuoni, distensibilità brachiale di DynaPulse, massa grassa e magra mediante assorbimetria a raggi X a doppia energia, ed esami di laboratori a digiuno dopo controllo glicemico notturno e sensibilità all’insulina da morsetto iperinsulinemico-euglicemico (glucosio velocità di infusione / insulina). Gli adolescenti con T1DM sono stati randomizzati 1: 1 a 3 mesi di 2000 mg di metformina o placebo al giorno, dopo di che sono state ripetute le misure di base.

Pubblicità e progresso

Sono stati arruolati quarantotto adolescenti con T1DM di età compresa tra 12 e 21 anni (40% indice di massa corporea [BMI] ?90 ° percentile, 56% femminile) e 24 partecipanti non diabetici di controllo di età, BMI e distribuzione del sesso simili. Gli adolescenti con T1DM hanno dimostrato una compromissione della salute aortica rispetto ai partecipanti al controllo, tra cui aumento della velocità dell’onda aorta discendente dell’aorta, riduzione dell’aorta e variazione dell’area relativa dell’aorta discendente e dell’aorta ascendente e dell’aorta discendente WSS MAX e WSS TA . Gli adolescenti con T1DM nel gruppo metformina versus placebo hanno migliorato il tasso di infusione del glucosio / insulina (12,2 ± 3,2 [mg · kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L contro -2,4 ± 3,6 [mg · kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L, P = 0,005; 18,6 ± 4,8 [mg · magra kg-1 · min -1 ] / ?IU / ?L contro -3,4 ± 5,6 [mg · magra kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L, P = 0,005) e peso ridotto (-0,5 ± 0,5 kg rispetto a 1,6 ± 0,5 kg; P = 0,004), BMI (-0,2 ± 0,15 kg / m 2 contro 0,4 ± 0,15 kg / m 2 ; P = 0,005) e massa grassa (-0,7 ± 0,3 kg contro 0,6 ± 0,4 kg; P = 0,01) . Anche il tasso di infusione di glucosio / insulina è migliorato nei partecipanti di peso normale (11,8 ± 4,4 [mg · kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L contro -4,5 ± 4,4 [mg · kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L, P = 0.02; 17.6 ± 6.7 [mg · magra kg -1 · min -1 ] / ?IU / ?L contro -7.0 ± 6.7 [mg · magra kg -1 · min -1] / ?IU / ?L, P = 0,02). Il gruppo metformina aveva ridotto AA WSS MAX (-0,3 ± 0,4 dyne / cm 2 contro 1,5 ± 0,5 dyne / cm 2 ; P = 0,03), velocità d’onda dell’impulso AA (-1,1 ± 1,20 m / s contro 4,1 ± 1,6 m / s ; P = 0,04) e spessore diastolico intima-media della diastolica del muro lontano (-0,04 ± 0,01 mm contro -0,00 ± 0,01 mm; P = 0,049) rispetto al placebo.

Gli adolescenti con T1DM dimostrano IR e compromissione della salute vascolare rispetto ai partecipanti al controllo. La metformina migliora l’IR, indipendentemente dal BMI di base e dall’IMC, dal peso, dalla massa grassa, dalla dose di insulina e dalla salute aortica e carotidea negli adolescenti con DM1. La metformina può essere una promessa come intervento cardioprotettivo in T1DM.

REGISTRAZIONE TRIAL CLINICA:

URL:https://www.clinicaltrials.gov. Identificatore univoco: NCT0180860

Studio pubblicato sulla rivista Circulation del 20 dicembre 2018.