Mangiare

Le cene in famiglia migliorano le abitudini alimentari degli adolescenti

familydinner

Un nuovo studio della University of Guelph ha rivelato come gli adolescenti e giovani adulti che si siedono per le cene di famiglia – indipendentemente da quanto l’unità familiare gestisce le routine quotidiane, comunica e si collega emotivamente – hanno più probabilità di avere abitudini alimentari più salutari che se pascolano o si arrancano da loro stessi a cena.

“Ritrovarsi attorno al tavolo da pranzo è una sorta di cosa magica”, ha detto la ricercatrice principale Kathryn Walton (nella foto), dietista e professore di nutrizione applicata alla Jess Haines.

“E ‘un momento in cui le famiglie possono rallentare dai loro impegni per parlare, passare il tempo insieme e risolvere i problemi, ed è anche il momento in cui i genitori possono modellare comportamenti alimentari salutari”.

I ricercatori hanno scoperto che quando le famiglie si siedono insieme, gli adolescenti e i giovani adulti mangiano più frutta e verdura e consumano meno fast-food e articoli da asporto.

Lo studio che è stato pubblicato il 21 novembre su JAMA Network Open ha esaminato più di 2700 partecipanti di età compresa tra 14 e 24 anni che vivevano con i loro genitori nel 2011. A loro è stato chiesto quanto spesso si sono seduti a cena con le loro famiglie, quanto vanno bene le loro relazioni familiari, e del consumo di frutta e verdura, bevande zuccherate, alimenti a rapida preparazione e cibo da portar via.

Lo studio ha rilevato che le cene familiari sono associate a un apporto alimentare migliore per gli adolescenti di famiglie ad alto e basso rendimento relazionale.

“Per cogliere i numerosi benefici delle cene di famiglia, il pasto non deve essere un grande affare”, ha detto Haines. “Anche se è qualcosa che tiri fuori dal freezer, aggiungi un’insalata insaccata sul lato e avrai un buon pasto nutrizionale.”

Walton ha detto come molti adolescenti e giovani adulti che vivono a casa sono impegnati con attività extrascolastiche serali o lavori part-time, rendendo difficile trovare il tempo per la cena con i familiari. Ma trovare quel tempo una volta al giorno, anche se è la colazione insieme, può essere altrettanto efficace.

Ha anche detto che quando i membri della famiglia partecipano ad aiutare a preparare il cibo, sono più propensi a mangiarlo. Coinvolgere tutta la famiglia aiuta a ridurre il tempo di preparazione e insegna agli adolescenti importanti abilità alimentari. Ogni pasto conta insieme, inizia con uno e sedersi insieme più frequentemente come consentito dalla pianificazione familiare.

Walton, che attualmente lavora come ricercatore post-dottorato presso il Sick Kids Hospital di Toronto, ha detto che spera di studiare modi per rendere più facile alle famiglie indaffarate di mangiare insieme. Ha detto che preparare i pasti settimanali durante il fine settimana può aiutare le famiglie ad evitare di dirigersi verso all’esterno  quando le pance iniziano a brontolare.

“La nostra ricerca ha rilevato che le cene di famiglia sono un ottimo modo per migliorare l’assunzione alimentare di tutta la famiglia, indipendentemente da quanto bene funzioni la famiglia”, ha affermato Walton. “Preparare e gustare un pasto insieme può anche aiutare le famiglie a creare legami.

Categorie:Mangiare

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.