sport e movimento

L’esercizio fisico regolare per tutta la vita mantiene il corpo giovane

Esercitarsi regolarmente su una vita può aiutare a mantenere il corpo più giovane di dieci anni, afferma una nuova ricerca della Ball State University.

La salute dei muscoli cardiovascolari e scheletrici con l’esercizio per tutta la vita, un’analisi dei settantenni che si sono esercitati per decenni, ha scoperto che questi hanno capacità cardiache e polmonari e fitness muscolare come persone sane nei loro primi 40 anni .

Lo studio ha fornito un’occasione unica per valutare il beneficio fisiologico dell’esercizio nella vita confrontandoli esercizi nel settantenni con i loro colleghi più giovani e le persone sedentarie della loro età. Lo studio è stato pubblicato ad agosto sul Journal of Applied Physiology.

“‘L’esercizio vince’ è il messaggio da portare a casa”, ha detto Scott Trappe, direttore del laboratorio Human Performance di Ball State e leader del team di ricerca formato da 11 persone. “Abbiamo visto che le persone le quali si esercitano regolarmente anno dopo anno hanno una salute generale migliore: questi 75enni – uomini e donne – hanno una salute cardiovascolare simile a quella tra i 40 e i 45 anni”.

Per il soggetto dello studio, caratterizzato da un esercizio per tutta la vita, allenarsi è un hobby. In media, ciascuno si esercitava circa cinque giorni a settimana per circa sette ore in totale.

La salute cardiovascolare è stata valutata facendo ciclare i partecipanti su una cyclette per determinare il VO2 max, il quale misura la quantità massima di ossigeno che una persona può utilizzare durante l’esercizio fisico intenso e stabilisce la resistenza aerobica. Ogni partecipante aveva anche una biopsia muscolare per determinare come si formassero i capillari e l’attività degli enzimi aerobici.

Il VO2max diminuisce di circa il 10 percento per decennio dopo i 30 anni. La riduzione correlata all’età del VO2 max è direttamente associata ad un crescente rischio di malattie croniche multiple, mortalità e perdita di indipendenza.

I ricercatori hanno anche suddiviso i soggetti maschili in due gruppi: il gruppo di prestazioni e il gruppo di fitness. L’allenamento del gruppo di prestazioni ruotava attorno alla competizione. Il gruppo di fitness ruotava attorno semplicemente all’esercizio.

“Per alcune delle variabili, il gruppo di prestazioni aveva alcune metriche che erano superiori alle persone in fitness, e la capacità cardiovascolare era una di quelle”, ha detto Trappe. “Ma cose come la salute dei muscoli e i capillari per sostenere il flusso sanguigno, erano equivalenti tra i due gruppi: un’intensità più elevata non li portava necessariamente più in alto”.

I ricercatori HPL hanno studiato atleti sin dalla sua creazione negli anni ’60. Per questo ultimo progetto, i ricercatori di Ball State hanno reclutato persone che si sono allenate regolarmente per decenni correndo, andando in bicicletta, nuotando o facendo qualsiasi tipo di esercizio.

“Quello che è stato veramente interessante in questo studio è come queste persone sono uscite dalla generazione del boom degli esercizi, che è iniziata davvero negli anni ’70 quando la corsa e il tennis sono diventati popolari tra le masse”, ha detto Trappe. “La ricerca precedente ha studiato persone che erano atleti più anziani, ma erano atleti campioni, avevano un percorso nella vita un po’ diverso. 

Trappe ha riconosciuto che mentre gli adulti più giovani sono in grado di gestire un esercizio più intenso, molti settantenni sono riusciti a trovare nuovi modi per mantenersi in forma ad un livello abbastanza alto. I benefici dello studio dovrebbero essere ovvi per la persona media: dai 30 ai 60 minuti di esercizio al giorno possono essere la chiave per una vita sana.

“Se vuoi mettere da 30 a 45 minuti di cammino in un giorno, la quantità di benefici per la salute che stai per ottenere sarà significativa e sostanziale”, ha detto. “Sarà uguale alla persona che si allena per le prestazioni competitive?” No. ma è vantaggioso.”

Categorie:sport e movimento

Con tag:,