Mangiare e bere

L’esposizione alla pubblicità di cereali per la colazione zuccherati influenza direttamente la dieta dei bambini

I cereali ad alto contenuto di zucchero sono fortemente promossi ai bambini in TV. L’adozione di cattive abitudini alimentari, incluso il consumo eccessivo di zucchero, può portare all’obesità, un noto fattore di rischio per 13 tipi di cancro. Le abitudini alimentari dei bambini si sviluppano durante gli anni prescolastici, e i fanciulli che sono in sovrappeso all’età di cinque anni rimarranno probabilmente in sovrappeso nell’adolescenza e nell’età adulta. Purtroppo, molti bambini hanno diete di bassa qualità e consumano troppa poca frutta e verdura e troppo zucchero, sale e grassi. Un nuovo studio condotto da Jennifer Emond, Ph.D., membro del programma di ricerca sul controllo del cancro al Norris Cotton Cancer Center di Dartmouth e Assistant Professor del Dipartimento di Scienze dei dati biomedici Geisel School of Medicine colpisce un obiettivo notevole nelle molte influenze dietetiche che portano all’obesità.

“Un fattore che contribuisce a rendere diete di cattiva qualità sono la commercializzazione di alimenti poveri per la nutrizione direttamente per i bambini “, afferma Emond.” I brand prendono di mira specificamente i fanciulli nella loro pubblicità sapendo che i giovani chiederanno ai loro genitori quei prodotti. “Studi di laboratorio hanno dimostrato che i bambini chiedono e preferiscono i marchi che hanno visto di recente pubblicizzati in TV, ma nessuno studio ha esaminato l’efficacia dell’esposizione ad annunci televisivi sulle diete dei bambini in un contesto reale. Lo studio di Emond affronta questo divario. “Abbiamo condotto il primo studio longitudinale tra i bambini in età prescolare per vedere come l’esposizione alle pubblicità televisive per i cereali ad alto contenuto di zucchero influenza il successivo consumo da parte di questi bambini nei cereali pubblicizzati. Un aspetto importante e nuovo del nostro studio è che siamo stati in grado di esaminare gli effetti specifici del marchio. In altre parole, fare pubblicità per ‘riguarda un maggior consumo di cereali “Brand X”? “

Lo studio di Emond, “Esposizione a pubblicità televisiva indirizzata ai bambini e assunzione di cereali pubblicizzati per giovani in età prescolare”, è stato recentemente pubblicato sull’American Journal of Preventative Medicine. La ricerca ha calcolato l’esposizione degli annunci TV dei bambini in base agli spettacoli televisivi che hanno guardato. La squadra di Emond ha acquistato un database pubblicitario e contato, per marca, le pubblicità di cereali trasmesse sui programmi della rete televisiva per bambini che hanno guardato. Ai genitori è stato chiesto degli spettacoli che i bambini hanno visto e di quali cereali hanno mangiato i loro figli la settimana precedente, ogni otto settimane, per un anno. “Abbiamo scoperto che i bambini esposti a pubblicità televisive di cereali ad alto contenuto di zucchero trasmessi nei programmi che avevano guardato aumentavano le probabilità di mangiare successivamente i cereali che visti pubblicizzati”, afferma Emond. “I nostri modelli rappresentavano diverse caratteristiche di bambino, genitore e famiglia, e se il bambino mangiava ogni cereale prima che iniziasse lo studio. Siamo stati in grado di isolare l’effetto della pubblicità dei cereali sull’esposizione dei bambini”

“Gli sforzi per promuovere e sostenere diete di qualità in giovane età sono importanti per favorire i comportamenti di stile di vita necessari per mantenere un peso sano e ridurre il rischio di malattie croniche tra cui molti tumori”, osserva Emond. “Il marketing mirato ai bambini di cibi ricchi di zuccheri rende difficile per i genitori modellare abitudini alimentari sane nei propri figli, a volte è difficile persino notarlo, ma è modificabile. Ci sono azioni a livello politico che potrebbero essere implementate per ridurre  l’esposizione dei bambini al marketing alimentare e per migliorare la qualità degli alimenti commercializzati ai bambini”.

Ridurre la commercializzazione di alimenti ricchi di zuccheri ai bambini può in definitiva migliorare la qualità della dieta e ridurre il rischio di obesità e malattie croniche correlate tra i bambini a livello di popolazione.

Categorie:Mangiare e bere

Con tag:,