Equilibrio

L’intervento di coppia può aiutare i partner di pazienti con diabete

Un nuovo studio pubblicato nella rivista Diabetic Medicine rivela che gli interventi di coppia possono avere effetti benefici per i partner di individui con diabete di tipo 2.

Lo studio effettuato mediante intervento telefonico randomizzato a tre bracci che confrontava i risultati delle chiamate di coppia (CC), chiamate individuali (IC) e chiamate per l’educazione del diabete (DE). Mentre il focus del trial era sugli esiti del diabete per i pazienti, gli autori hanno valutato anche se i partner che hanno partecipato ne hanno tratto beneficio.

Rispetto ai partner dei gruppi IC e DE (che non erano coinvolti), i partner CC (che erano attivamente coinvolti nella promozione della collaborazione e del coping comunitario) hanno avuto maggiori riduzioni del disagio del diabete (le preoccupazioni e lo stress che provano perché il loro partner ha il diabete), maggiori aumenti nella soddisfazione coniugale e alcuni miglioramenti nella pressione diastolica. Non ci sono state differenze significative di gruppo nella perdita di peso, o nei cambiamenti legati alla dieta e all’attività che potrebbero favorire la perdita di peso, suggerendo come questi comportamenti dovrebbero essere direttamente mirati ai partner per aiutarli a cambiare.

“Gli operatori spesso si preoccupano di coinvolgere i partner, per paura che diventino membri della “polizia del diabete “e causino tensioni nel rapporto. Abbiamo scoperto che i partner coinvolti hanno beneficiato emotivamente e si sono anche sentiti meglio riguardo alla loro relazione, poiché lavoravano insieme per affrontare le sfide del diabete “, ha detto l’autore principale, la dott.ssa Paula Trief, della SUNY Upstate Medical University.

Categorie:Equilibrio

Con tag:,