Mangiare

La sostenibilità ambientale dovrebbe essere intrinseca all’orientamento dietetico

È la posizione della Society for Nutrition Education and Behavior (SNEB) che la sostenibilità ambientale dovrebbe essere intrinseca all’orientamento dietetico, sia che si tratti di lavorare con individui o gruppi sulle loro scelte dietetiche o di stabilire un orientamento alimentare nazionale. Migliorare la salute nutrizionale di una popolazione è un obiettivo a lungo termine il quale richiede di garantire la sostenibilità a lungo termine del sistema alimentare. Il position paper è pubblicato sul Journal of Nutrition Education and Behaviour .

Iniziando con una descrizione degli attuali problemi ambientali, gli autori del documento di sintesi discutono le sfide affrontate nel soddisfare i futuri bisogni alimentari e la recente analisi scientifica alla base della valutazione dell’impatto ambientale di alimenti e diete. In una sezione successiva coprono la sostenibilità , l’orientamento dietetico e la ricerca. Mentre ci sono vari punti di vista sulla sostenibilità da considerare, il focus di questo articolo è sulla dimensione ambientale della sostenibilità.

Pubblicità e progresso

Secondo Diego Rose, Ph.D.,della  Scuola di salute pubblica e medicina tropicale, Tulane University, New Orleans, LA, USA, autore principale del position paper, “Basato sulla migliore scienza che abbiamo oggi, è chiaro che gli attuali problemi ambientali – inclusi il cambiamento climatico globale, la perdita di biodiversità, il degrado del suolo, la scarsità d’acqua e l’inquinamento idrico – richiedono un’attenzione urgente, minacciano la sicurezza alimentare a lungo termine e sono in parte causati dalle nostre attuali scelte alimentari e pratiche agricole “.

“Il documento di sintesi era motivato dalla gravità degli attuali problemi ambientali, incluso il cambiamento climatico globale “, ha affermato il dott. Rose sulla creazione del position paper. “Sono stati pubblicati numerosi studi sulla difficoltà di arrivare al 2050 con un’adeguata fornitura di cibo in tutto il mondo a causa di fattori quali l’aumento della popolazione e il cambiamento delle abitudini alimentari”.

“Il documento si è ispirato anche alle informazioni pubblicate nel rapporto scientifico del Comitato consultivo sulle raccomandazioni dietetiche ai Ministri dell’Agricoltura e della Salute e Servizi Umani nel 2015, che includevano un capitolo dedicato alla sostenibilità: volevamo trasmettere queste informazioni vitali agli altri. ”

Sulla base delle prove presentate in tutto il documento, gli autori formulano raccomandazioni sulla politica di orientamento alimentare, sulla ricerca e nelle pratiche di educazione alimentare . In termini di orientamento dietetico, SNEB raccomanda che le considerazioni sulla sostenibilità ambientale siano incluse nella futura guida alimentare federale. Le linee guida future dovrebbero contenere consigli specifici, come il consumo di alimenti animali meno ruminanti a favore di altri alimenti proteici. Secondo i risultati dell’American Values ??Survey Survey del 2014, circa la metà degli americani potrebbe essere disposta a seguire una dieta che tenga conto delle compatibilità ambientali.

“Nel discutere le raccomandazioni dietetiche, i nutrizionisti possono discutere sia l’impatto sulla salute e sull’ambiente delle scelte alimentari per promuovere il cambiamento del comportamento tra i consumatori”, ha detto il dottor Rose. “Le persone vogliono sapere cosa mangiare oggi, quindi è dovere di quelli di noi che sono ben informati sulle scienze nutrizionali e sulle tecniche educative per fornire il miglior consiglio, sulla base delle prove disponibili fino ad oggi.”

“Per attuare il consiglio dietetico delineato nel documento, gli educatori nutrizionali saranno interessati a perseguire opportunità di formazione continua”, ha commentato Adrienne White, Ph.D., RDN, professore emerita, Università del Maine, Orono, ME, USA, che era il presidente del SNEB quando questo position paper è stato sviluppato. “La divisione dei sistemi alimentari sostenibili di SNEB sarà una risorsa importante per la sostenibilità ambientale nell’orientamento dietetico.”

Categorie:Mangiare

Con tag:,