Counseling/consulenze

Quando le differenze possono fare la differenza…

Bassa responsabilizzazione e disagio del regime del diabete sono correlati a HbA1c in pazienti con diabete di tipo 1 a basso reddito.

Gli adulti con diabete di tipo 1 (T1D) hanno un alto rischio di sviluppare sintomi depressivi e disagio correlato al diabete (DD). Un basso livello socioeconomico è associato ad un aumento del rischio di scarsa autogestione, difficoltà di trattamento e disagio psicologico. Gli obiettivi di questo studio condotto dalla Diabetes Division, Università di Pittsburgh, USA e Divisione di Endocrinologia, Dipartimento di Medicina Interna, Facoltà di Scienze Mediche, Università Statale di Campinas, San Paolo Brasile,  erano di documentare la frequenza del disturbo depressivo maggiore (MDD), i sintomi depressivi elevati e la DD alta, per valutare i livelli di empowerment e per determinare l’associazione con ciascuna di queste misure e il controllo glicemico in un campione brasiliano a basso reddito di adulti con T1D.

Pubblicità e progresso

In uno studio cross-sectional, i criteri di inclusione erano età> 18 anni e diagnosi di T1D> 6 mesi. I criteri di esclusione erano il deterioramento cognitivo, la storia dei principali disturbi psichiatrici, le gravi complicazioni legate al diabete e la gravidanza. Le diagnosi di MDD sono state fatte usando i criteri DSM-5 basati sull’intervista. I sintomi depressivi sono stati valutati dalla sottoscala depressione della scala di ansia e depressione dell’ospedale (HAD-D). Il Diabetes Distress Scale (DDS) ha valutato DD. I livelli di empowerment sono stati valutati dalla forma abbreviata Diabetes Empowerment Scale (DES-SF). Il controllo glicemico è stato misurato da HbA1c. Sono stati registrati gli ultimi risultati del pannello lipidico. Il numero di complicanze è stato ottenuto dalle cartelle cliniche.

Dei 63 pazienti T1D reclutati, il 36,5% era di sesso maschile, l’età media era 31,5 (± 8,9), il numero medio di complicanze era 1 (± 1,1) e l’HbA1c medio era del 10,0% (± 2). La frequenza di MDD è stata del 34,9% e il 34,9% ha riportato sintomi depressivi elevati. Il 57 percento ha segnalato una DD clinicamente significativa. Alti livelli di diabete e bassa responsabilizzazione sono stati associati a HbA1c ( p ?=? 0,003 ; p ?=? 0,01 , rispettivamente). Nelle analisi multivariate, i livelli di empowerment più bassi erano associati a valori più alti di HbA1c ( beta -? 1.11 ; r-partial 0.09 ; valore p 0.0126). La MDD e i sintomi depressivi non erano significativamente correlati con HbA1c in questa direzione attesa (p = 0,72; p = 0,97, rispettivamente).

Questo studio ha mostrato alti tassi di MDD, alti sintomi depressivi e alta DD e bassi livelli di empowerment in questa popolazione a basso reddito. L’empowerment e il disturbo da diabete sono stati collegati al controllo glicemico. I risultati sottolineano la necessità di integrare il lato psicologico e psicosociale del diabete nelle strategie di cura e di educazione per i pazienti con T1D.

Lo studio è riportato nella rivista scientifica Diabetology & Metabolic Syndrome del 22 gennaio 2019.