Mangiare

Una guida pratica per fornire consulenza nutrizionale alle persone con diabete

La consulenza dietetica è fondamentale per la gestione del diabete. Anche se idealmente tale consiglio dovrebbe essere fornito da un dietista registrato dallo stato, di solito viene consegnata da altri professionisti della salute. L’obiettivo principale per chi soffre di diabete di tipo 1 è il conteggio dei carboidrati e l’aggiustamento dell’insulina e per la maggior parte delle persone con diabete di tipo 2, la gestione del peso è il fattore chiave. L’assistenza centrata sul paziente è enfatizzata per l’erogazione di consigli dietetici. È ampiamente riconosciuto che la conoscenza da sola non è sufficiente per indurre cambiamenti del comportamento e vengono discussi approcci pratici a una varietà di interventi comportamentali.

Le linee guida basate sull’evidenza per la consulenza dietetica sono ampiamente disponibili e differiscono leggermente per il diabete di tipo 1 e di tipo 2 [ 1 , 2 ]. L’enfasi principale per chi soffre di diabete di tipo 1 è mantenere le concentrazioni di glucosio nel sangue il più vicino possibile al range non diabetico evitando l’ipoglicemia, puntando a HbA1c di 48 mmol / mol (6,5%) o meno per ridurre il rischio di complicanze a lungo termine. La strategia principale per il controllo glicemico è ampiamente accettata come conteggio dei carboidrati con aggiustamento della dose di insulina su base pasto-pasto e due recenti meta-analisi hanno confermato l’efficacia di questo approccio [ 16 , 17]. Si raccomanda che il conteggio dei carboidrati e l’aggiustamento dell’insulina siano inclusi in programmi di educazione strutturati e si faccia riferimento a un programma locale validato. Sono disponibili informazioni online basate sul web per coloro che non hanno accesso all’istruzione strutturata, ad esempio da Diabetes UK e Royal Bournemouth Hospital [ 18 , 19 ], ma questi approcci non sono stati testati per l’efficacia e la sicurezza negli studi randomizzati controllati.

Pubblicità e progresso

Fornire consigli dietetici efficaci per le persone con diabete va oltre la fornitura di informazioni e affronta i determinanti comportamentali e psicosociali del cambiamento del comportamento sanitario. Adottare nuove competenze e cambiare il proprio comportamento è una sfida per molti operatori sanitari e ci sono pochi programmi educativi disponibili che affrontano in modo specifico le capacità di consultazione efficaci piuttosto che l’aumento delle competenze cliniche. Nonostante queste sfide, esistono strategie pratiche che possono essere incorporate nella pratica generale e la maggior parte di queste strategie non richiede più tempo rispetto agli approcci standard e risulta più efficace se utilizzata in modo appropriato.

Pubblicato su Therapy Diabetes del 1 febbraio 2019 a cura dell’Oxford Centre for Diabetes, Endocrinology and Metabolism, Università di Oxford, Regno Unito.