Ricerca

Intelligenza Artificiale in sanità: IBM investe nel futuro

IBM Watson Health investe in collaborazioni di ricerca con i principali centri medici per far progredire l’applicazione dell’IA alla salute

I progetti iniziali si concentrano sull’applicazione pratica dell’IA per migliorare l’assistenza, migliorare il flusso di lavoro del team sanitario e comprendere meglio le interazioni uomo-macchina.

ARMONK, NY, 13 febbraio 2019 IBM Watson Health (NYSE: IBM ) ha annunciato che investirà, in 10 anni, $ 50 milioni in collaborazioni di ricerca con due centri accademici separati – Brigham and Women’s Hospital, che è un ospedale universitario presso la Harvard Medical School e il Vanderbilt University Medical Center – per promuovere la scienza dell’intelligenza artificiale (AI) e la sua applicazione ai principali problemi di salute pubblica.

Le collaborazioni scientifiche con ciascuna istituzione si concentreranno su problemi di salute critici che sono ideali per le soluzioni di IA. Si prevede che le aree iniziali di studio includano l’uso dell’IA per migliorare l’utilità delle cartelle cliniche elettroniche (EHR) [1] e dei dati relativi alle richieste [2] per affrontare importanti problemi di salute pubblica come la sicurezza dei pazienti [3], medicina di precisione [4] e equità-salute [5]. La ricerca esplorerà anche l’esperienza e l’interazione dell’utente medico e paziente con le tecnologie IA.

“Basandosi sul MIT-IBM Watson Lab annunciato lo scorso anno, questa collaborazione includerà i contributi del vecchio impegno di IBM Watson Health nei confronti della ricerca scientifica e la nostra convinzione che collaborare con le principali istituzioni mondiali sia il percorso più veloce per sviluppare, far progredire e comprendere la pratica soluzioni che risolvono alcune delle più grandi sfide per la salute del mondo”, ha dichiarato Kyu Rhee, MD, MPP, vice presidente e chief health officer presso IBM Watson Health. “Oggi, ad esempio, i medici trascorrono in media due ore sui loro documenti sanitari elettronici e il lavoro di scrivania per ogni ora di cura del paziente, [6] un fenomeno che l’American Medical Association dice sta portando ad un costante aumento del burnout del medico. [7] ] AI è la tecnologia più potente che abbiamo oggi per affrontare problemi come questo, ma c’è ancora molto lavoro da fare per demistificare il vero ruolo dell’IA nell’assistenza sanitaria con risultati pratici e comprovati e buone pratiche chiare. Mettendo tutta la forza del nostro team clinico [8] e di ricerca [9] insieme a due dei più importanti centri medici accademici del mondo, accelereremo notevolmente lo sviluppo di soluzioni di IA nel mondo reale che migliorino l’efficienza e i risultati del flusso di lavoro. ”

Attingendo alle rispettive aree di competenza di ciascuna organizzazione, le collaborazioni saranno un impegno congiunto tra il vicepresidente e direttore scientifico principale di IBM Watson Health, Gretchen Purcell Jackson, MD, Ph.D., David Bates, MD, MS, a capo della medicina generale interna al Brigham and Women’s Hospital e professore di medicina presso la Harvard Medical School, Kevin Johnson, MD, MS, presidente del dipartimento di informatica biomedica presso il Vanderbilt University Medical Center e Gordon Bernard, MD, vice presidente esecutivo per la ricerca, al Vanderbilt University Medical Center.

“IBM Watson Health ha alle spalle una lunga storia quale leader nella ricerca scientifica”, ha affermato Jackson. “Queste collaborazioni danno ai nostri scienziati dell’IBM Watson Health l’opportunità di lavorare con alcuni dei migliori ricercatori di informatica sanitaria del mondo per avanzare nel campo dell’intelligenza artificiale, del supporto decisionale clinico e della scienza dell’implementazione. ogni 73 giorni [10] come chirurgo praticante, spesso ho dovuto prendere decisioni critiche sulla vita dei bambini senza tempo per cercare informazioni sepolte in cartelle cliniche elettroniche o setacciare migliaia di studi in letteratura. nuovi approfondimenti che interessano i principali soggetti interessati alla salute: dai fornitori, i pagatori, i governi e le società di scienze biologiche alla fine alla più importante parte interessata,

“Sappiamo tutti che il futuro della salute appartiene all’IA, ma oggi la salute in tutto il mondo è ridotta al silenzio e non è perseguibile, rendendo difficile ottenere informazioni tempestive”, ha spiegato Bates. “Attraverso l’intelligenza artificiale, abbiamo l’opportunità di fare meglio, e la nostra speranza è trovare nuovi modi attraverso la scienza e collaborazioni con leader del settore come Watson Health per sbloccare il pieno potenziale dell’IA per migliorare l’utilità della CCE e rivendicare i dati per affrontare le principali problemi di salute pubblica come la sicurezza dei pazienti.”

Johnson ha aggiunto: “Ho intrapreso la mia carriera utilizzando le tecnologie dell’informazione sanitaria per fornire medicina di precisione, promuovere l’equità della salute e capire l’interfaccia uomo-macchina e le opportunità per migliorare la salute pubblica. Come il più grande dipartimento di informatica biomedica negli Stati Uniti, siamo stati un leader di lunga data nella comprensione del ruolo e del potenziale di nuove tecnologie quale l’intelligenza artificiale, siamo entusiasti di lavorare con un leader come IBM Watson Health e non vediamo l’ora di espandere la relazione mentre Watson Health continua a crescere “.

Per ulteriori informazioni sulle collaborazioni o sulla scienza che sta dietro all’IA in materia di salute, visitare il sito Web . 

Informazioni su IBM Watson Health 
Watson Health è un’unità aziendale di IBM dedicata allo sviluppo e all’implementazione di tecnologie cognitive e basate sui dati per migliorare la salute. Le tecnologie Watson Health stanno affrontando una vasta gamma delle più grandi sfide di assistenza sanitaria al mondo, tra cui cancro, diabete, scoperta di farmaci e altro ancora. Per saperne di più .

Informazioni su Vanderbilt University Medical Center 
Vanderbilt University Medical Center  (VUMC) è uno dei principali centri medici accademici della nazione ed è il più grande sistema sanitario nel Tennessee. Le sue missioni principali sono la fornitura di assistenza ai pazienti, l’esecuzione di ricerche biomediche e la formazione di futuri leader nel campo dell’assistenza sanitaria. VUMC è il destinatario dei migliori riconoscimenti dalle Accademie nazionali, il programma di riconoscimento dei magneti, il gruppo Leapfrog ed è stato nominato 14 volte Top Hospital da Truven Health Analytics. Per ulteriori informazioni e le ultime notizie segui Vanderbilt Health su Facebook , LinkedIn , Twitter e in VUMC Reporter . 

[1] American Medical Association e Electronic Medical Records: https://www.ama-assn.org/practice-management/digital/improving-electronic-health-records

[2] EMR + Reclami di dati e il record di salute longitudinale: https://www.ibm.com/blogs/watson-health/using-ehr-population-health-whats-missing/

[3] Organizzazione mondiale della sanità e sicurezza dei pazienti: https://www.who.int/patientsafety/en/ ; Crossing the Quality Chasm: http://www.nationalacademies.org/hmd/Global/News%20Announcements/Crossing-the-Quality-Chasm-The-IOM-Health-Care-Quality-Initiative.aspx ; Gli errori medici sono la terza principale causa di morte: https://www.cnbc.com/2018/02/22/medical-errors-third-leading-cause-of-death-in-america.html

[4] Centri per il controllo delle malattie e la medicina di precisione: https://www.cdc.gov/features/precision-medicine/index.html ; Medicina di precisione nel trattamento del cancro: https://www.cancer.gov/about-cancer/treatment/types/precision-medicine ; Vanderbilt Precision Medicine Initiative: https://www.vumc.org/cpm/

[5] Organizzazione mondiale della sanità e equità sanitaria: https://www.who.int/topics/health_equity/en/ , https://www.who.int/healthsystems/topics/equity/en/ ; American Public Health Association e Health Equity: https://www.apha.org/topics-and-issues/health-equity

[6] https://ehrintelligence.com/news/primary-care-doctors-spending-6-hours-daily-on-ehr-data-entry

[7]  https://www.healthdatamanagement.com/news/ama-president-calls-for-end-to-electronic-health-record-abuse

[8] https://www.ibm.com/blogs/watson-health/do-doctors-fear-ai/

[9] https://www.ibm.com/blogs/watson-health/watson-health-get-facts/

[10]  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3116346/

Contatto:  Rachel Hutman 
rachel.hutman@ibm.com

Visualizza contenuti originali per scaricare contenuti multimediali: http://www.prnewswire.com/news-releases/ibm-watson-health-invests-in-research-collaborations-with-leading-medical-centers-to-advance-the-application -di-ai-ai-salute-300795155.html

SOURCE IBM Watson Health

 

Categorie:Ricerca, Tecno

Con tag:,