Mangiare

I lamponi rossi possono aiutare con il controllo del glucosio nelle persone con pre-diabete

Chicago, IL – 25 febbraio 2019 – Uno studio pubblicato oggi dall’Istituto di tecnologia dell’Illinois mostra i benefici che porta l’inclusione dei lamponi rossi nella dieta di individui con pre-diabete e insulino-resistenza.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), circa il 34% degli adulti americani, circa 84,1 milioni in tutto, ha avuto prediabete nel 2015. I pazienti con prediabete sono a più alto rischio per un certo numero di condizioni – incluso lo sviluppo di diabete di tipo 2 , malattie cardiovascolari e morbo di Alzheimer.

Lo studio, pubblicato su Obesity, ha studiato gli effetti dei lamponi rossi in un gruppo di persone a rischio di diabete in sovrappeso o obese e presentava prediabete e resistenza all’insulina. Un gruppo di controllo metabolicamente sano è stato incluso nello studio per riferimento.

Usando un disegno di studio randomizzato, controllato e acuto, 32 adulti di età compresa tra 20 e 60 anni hanno fatto analizzare il sangue nell’arco di 24 ore dopo aver fatto colazione in tre giorni separati. I tre pasti della colazione erano simili in calorie e macronutrienti, ma differivano nella quantità di lamponi rossi congelati – un pasto non conteneva lamponi, uno conteneva una tazza di lamponi e uno conteneva due tazze di lamponi.

I risultati hanno mostrato che con l’aumento della quantità di assunzione di lampone, gli individui a rischio di diabete necessitavano di meno insulina per gestire la glicemia. Quando due tazze di lamponi rossi sono stati incluse nel pasto, le concentrazioni di glucosio erano inferiori rispetto al pasto senza lamponi rossi. I dati suggeriscono che l’inclusione semplice di alcuni frutti, come lamponi rossi con i pasti, può avere benefici di riduzione del glucosio con indicazioni di miglioramenti nelle risposte di insulina. Questi effetti sono particolarmente importanti per le persone in sovrappeso o obese con pre-diabete.

“Alle persone a rischio di diabete viene spesso detto di non mangiare frutta a causa del suo contenuto zuccherino, tuttavia alcuni frutti – come i lamponi rossi – non forniscono solo micronutrienti essenziali, ma anche componenti come gli antociani, che conferiscono loro il colore rosso, ellagitannini e fibre che hanno azioni anti-diabetiche “, ha detto Britt Burton-Freeman, Ph.D., direttore del Center for Nutrition Research presso Illinois Tech. “Per le persone che sono a rischio di diabete, malattie cardiovascolari e altri rischi per la salute, sapere quali alimenti hanno benefici protettivi e lavorandoli nella propria dieta ora può essere una strategia importante per rallentare o invertire la progressione verso la malattia.”

Categorie:Mangiare

Con tag:,