Ricerca

Lo studio Patia dimostra che la genetica contribuisce più dell’obesità allo sviluppo del diabete di tipo 2

Patia Logo

I risultati di uno studio con oltre 7.000 persone sono stati pubblicati ieri su Scientific Reports, un Nature Research Journal.

BOSTON , 28 febbraio 2019  DIABETES Predict  sarà commercializzata in laboratori di riferimento selezionati negli Stati Uniti

  • Questo è lo studio più grande del mondo che esamina il contributo della genetica, della storia familiare e dell’obesità nello sviluppo del diabete di tipo 2.
  • Lo studio è stato possibile grazie alla società Patia specializzata in test genetici per valutare il rischio di diabete di tipo 2 e diabete gestazionale. Patia crea piani di prevenzione personalizzati.
  • Lo studio ha mostrato che la genetica e la storia familiare svolgono un ruolo più importante dell’obesità nello sviluppo del diabete di tipo 2.

La rivista Scientific Reports (un giornale di ricerca scientifica) ha pubblicato ieri i risultati di uno studio che esamina il contributo delle varianti genetiche, della storia familiare e dell’obesità allo sviluppo del diabete di tipo 2. La valutazione dei rischi e le raccomandazioni razionalizzati per le misure di prevenzione e di intervento personalizzato è stato possibile attraverso lo strumento genomico DIABETE Predict, sviluppato da Patia. Questo semplice test del DNA valuta la predisposizione genetica al diabete di tipo 2 attraverso l’analisi di 16 polimorfismi a singolo nucleotide o varianti genetiche. Lo studio, dal titolo “Influenza dell’obesità, storia familiare e genetica sul diabete di tipo 2”, ha confrontato i controlli non diabetici con pazienti diabetici in una popolazione ispanica di 7.258 persone e ha dimostrato che le varianti genetiche svolgono un ruolo significativamente più importante dell’obesità, in particolare negli uomini.

“Il diabete di tipo 2 è una malattia complessa: alcune persone non hanno una storia familiare di diabete, ma variazioni genetiche che le predispongono. È importante discernere le varianti genetiche dalla storia familiare e dall’obesità e conoscere il contributo che ciascuno di questi fattori ha nella patologia per fornire ai medici strumenti migliori per la prevenzione del diabete “,  afferma il dott. Mirella G. Zulueta , direttore medico di Patia.

Informazioni sul diabete

Il diabete raggiunge cifre allarmanti nel mondo. 1 su 8 adulti ha il diabete. Uno su 3 adulti ha prediabete. Secondo l’American Diabetes Association ci sono più di 30 milioni di americani con diabete, che è la settima causa di morte negli Stati Uniti .

Il diabete di tipo 2 è una malattia multifattoriale che coinvolge fattori genetici e fattori ambientali (alimentazione, esercizio fisico, stress, sonno ecc.) Che possono essere modificati.

Scoprire la predisposizione genetica consente di anticipare e definire misure preventive, principalmente incentrate sul cambiamento delle abitudini di vita legate alla dieta e all’attività fisica.

A proposito di Patia

Patia  ha sviluppato una piattaforma di soluzioni per prevenire, gestire e intervenire nel diabete di tipo 2 e nel diabete gestazionale. Patia integra in modo univoco e conveniente una serie di test di genotipizzazione ad alte prestazioni con algoritmi predittivi, applicazioni digitali e interventi sullo stile di vita.

L’attività di Patia inizia traducendo la conoscenza di ampi studi genetici sul diabete eseguiti presso il Broad Institute ( Università di Harvard e MIT ) a Boston , negli Stati Uniti .

La previsione di  DIABETES sarà presto disponibile negli Stati Uniti

www.patiadiabetes.com

FONTE Patia

Categorie:Ricerca

Con tag: