Sport e movimento

Abbiamo davvero bisogno di fare 10.000 passi al giorno?

Camminare porta una varietà di benefici per la salute

Camminare regolarmente produce molti benefici per la salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiachediabete di tipo 2 e depressione.

La cosa migliore: è gratuito, possiamo farlo ovunque e, per la maggior parte di noi, è relativamente facile adattandolo alle nostre abitudini quotidiane.

Spesso sentiamo dire di 10.000 come il numero d’oro di passi da fare in un giorno. Ma abbiamo davvero bisogno di fare 10.000 passi al giorno?

Non necessariamente. Questa cifra è stata inizialmente divulgata come parte di una campagna di marketing ed è stata oggetto di critiche. Ma se ti fa camminare di più, potrebbe essere un buon obiettivo su cui lavorare.

Da dove vengono i 10.000?

Il concetto di 10.000 passi è stato inizialmente formulato in Giappone nel corso delle Olimpiadi di Tokyo del 1964. Non c’erano prove concrete a sostegno di questo obiettivo. Piuttosto, era una strategia di marketing per vendere scarpette da corsa.

C’è stato poco interesse per l’idea fino alla fine del secolo, quando il concetto è stato rivisitato dai ricercatori australiani per la promozione della salute nel 2001 e incoraggiare le persone ad essere più attive.

Sulla base di prove accumulate, molte linee guida sull’attività fisica in tutto il mondo – comprese le linee guida australiane – raccomandano un minimo di 150 minuti di attività fisica a intensità moderata alla settimana. Questo equivale a 30 minuti nella maggior parte dei giorni. Una mezz’ora di attività corrisponde a circa 3.000 a 4.000 passi dedicati a un ritmo moderato.

In Australia, l’adulto medio accumula circa 7.400 passi al giorno. Quindi altri 3.000 o 4.000 passi attraverso una camminata dedicata ti porteranno all’obiettivo di 10.000 passi .

Una taglia che non va bene per tutti

Certo, alcune persone accumulano molti meno passi al giorno, ad esempio gli anziani, quelli con una malattia cronica e gli impiegati. E gli altri ne fanno molto di più: bambini, corridori e alcuni operai. Quindi l’obiettivo di 10.000 non è adatto a tutti.

L’impostazione di un obiettivo di passo individuale inferiore va bene fintanto che si tenta di aggiungere da 3.000 a 4.000 passi al giorno. Ciò significa che avrai svolto i tuoi 30 minuti di attività.

Gli studi che esaminano il modo in cui il numero di passi quotidiani si riferisce ai benefici per la salute sono stati principalmente trasversali. Ciò significa che presentano un’istantanea e non considerano in che modo le modifiche nei passi influiscono sulla salute delle persone nel tempo. Pertanto, ciò che chiamiamo “causalità inversa” può verificarsi. Quindi, piuttosto che più passi che portano a maggiori benefici per la salute, essere più sani può infatti portare a ulteriori passi.

Ciononostante, la maggior parte degli studi ritiene che intraprendere più passi sia associato a migliori risultati nella salute.

Diversi studi hanno mostrato risultati sanitari migliori anche nei partecipanti che fanno meno di 10.000 passi. Uno studio australiano, ad esempio, ha rilevato come le persone che hanno effettuato più di 5.000 passi al giorno presentavano un rischio molto più basso di malattie cardiache e ictus rispetto a quelli che avevano impiegato meno di 5.000 passi.

Un altro studio ha rilevato come le donne che facevano 5.000 passi al giorno avevano un rischio significativamente più basso di essere sovrappeso o avere la pressione alta rispetto a quelle che non lo facevano.

Le persone misurano i loro passi quotidiani usando una varietà di contapassi per monitorare l’attività

Più sono e meglio è

Molti studi, tuttavia, mostrano che un numero maggiore di passaggi porta a più benefici per la salute.

Uno studio americano del 2010 ha riscontrato una riduzione del 10% nell’insorgenza della sindrome metabolica (una serie di condizioni che aumentano il rischio di diabete, malattie cardiache e ictus) per ogni aumento di 1.000 step al giorno.

Uno studio australiano del 2015 ha dimostrato che ogni aumento di 1.000 passi al giorno riduce il rischio di morire prematuramente di qualsiasi causa del 6%, con quelli che eseguono 10.000 o più passaggi con un rischio inferiore del 46% di morte prematura.

Un altro studio australiano del 2017 ha mostrato che le persone con conteggi di passi sempre più alti trascorrevano meno tempo in ospedale.

Quindi la linea di fondo è più passaggi, meglio è.

Aumentali

È importante riconoscere che nessuna linea guida sulla salute pubblica è del tutto appropriata per ogni persona; i messaggi di salute pubblica sono rivolti alla popolazione in generale.

Detto ciò, non dovremmo sottovalutare il potere di un semplice messaggio di pubblica sanità: 10.000 passi è un obiettivo facile da ricordare e puoi misurare e valutare prontamente i tuoi progressi. Puoi utilizzare un activity tracker o seguire i tuoi progressi attraverso un programma come 10.000 Steps Australia.

Aumentare i livelli di attività, aumentando il numero di passi giornalieri, è utile; anche se 10.000 passi non è l’obiettivo giusto per te. La cosa più importante è essere il più attivo possibile. Sforzarsi per 10.000 passi è solo un modo per farlo.

 

Categorie:Sport e movimento

Con tag:,