Equilibrio

Esplorando la relazione tra la durata del sonno e il rischio di diabete

Un sonno adeguato è un aspetto chiave di uno stile di vita sano. Ricerche recenti hanno rivelato un’associazione tra durata del sonno e sviluppo del diabete. Questo potrebbe riflettere gli effetti causali del sonno sul diabete, o la durata del sonno potrebbe essere il risultato di altri fattori che causano la malattia. Nessun studio randomizzato controllato ha valutato l’effetto del sonno sul diabete, e tale ricerca sarebbe difficile da condurre.

Per fornire ulteriori prove randomizzate, la professoressa Mary Schooling e colleghi di CUNY SPH hanno valutato il rischio di diabete in base alla durata del sonno geneticamente prevista. Usando un metodo chiamato randomizzazione mendeliana, il team si è concentrato su parti dei genomi dei partecipanti allo studio che sono noti per essere associati alla durata del sonno, e quindi ha confrontato tali informazioni con il tasso di diabete nello stesso gruppo. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Preventive Medicine.

Pubblicità e progresso

Lo studio non ha trovato prove evidenti del fatto che una maggiore durata del sonno riduce il rischio di diabete o che migliora i marker del metabolismo del glucosio. Tuttavia, dice Schooling, non possiamo escludere la possibilità che il sonno influenzi il diabete in modo diverso negli uomini e nelle donne.

“Il sonno è importante per molte ragioni, ma la protezione dal diabete potrebbe non essere una di queste”, dice.

Categorie:Equilibrio

Con tag:,