Sport e movimento

Una breve passeggiata una volta alla settimana può ridurre il rischio di morte

Una passeggiata veloce una o due volte alla settimana è sufficiente per ridurre il rischio di morte per infarto, ictus o cancro, secondo uno studio statistico su 90.000 persone rilasciato oggi.

Le persone che camminavano o che facevano il giardinaggio da 10 minuti a un’ora ogni settimana avevano un 18% di rischio di morte più basso per qualsiasi causa rispetto ad una vita completamente sedentaria, i ricercatori hanno riportato nel British Journal of Sports Medicine .

Hanno scoperto che da due a cinque ore settimanali di tale “moderata attività fisica”, suddivisi in segmenti di non meno di 10 minuti, avevano provocato una riduzione del rischio del 31 per cento.

E quelli che hanno accumulato almeno 25 ore dimezzavano il rischio.

Non tutti, tuttavia, hanno così tanto tempo da dedicare all’esercizio del tempo libero, riconoscono gli autori.

“Le attività di pompaggio del cuore e di accelerazione del polso come ciclismo, corsa e sport agonistici ” sono più efficienti in termini di tempo rispetto all’attività a intensità moderata “, hanno affermato.

Per la sola malattia cardiovascolare, non è stato possibile ottenere ulteriori benefici conseguendo in un arco temporale da cinque a 25 ore, hanno notato.

Ricercatori guidati da Bo Xi, un professore del Dipartimento di Epidemiologia dell’Università Shandong nel nord della Cina, hanno setacciato i dati raccolti annualmente su 88.140 persone negli Stati Uniti tra il 1997 e il 2008 per le Indagini sulla salute nazionale.

I dati sull’esercitazione sono stati quindi confrontati con i decessi registrati fino al 2011.

Gli autori hanno avvertito che lo studio era osservazionale, questo significa che non è possibile trarre conclusioni definitive su causa ed effetto. Anche il fatto che i dati sull’allenamento fossero auto-segnalati era una potenziale debolezza.

Ma il gran numero di persone coperte dalla ricerca ha compensato questi limiti metodologici, hanno aggiunto.