Batticuore

I viaggi in bagno durante la notte sono un segno d’ipertensione

Chiedi al tuo medico di controllare la pressione sanguigna e l’assunzione di sale.

Yokohama, Giappone 30 marzo 2019: I viaggi in bagno durante la notte sono un segno di pressione alta, secondo i risultati dello studio Watari presentato oggi all’83a riunione scientifica annuale della Japanese Circulation Society (JCS 2019).

“Il nostro studio indica che se hai bisogno di urinare durante la notte – chiamata nicturia – potresti avere una pressione sanguigna elevata e / o un eccesso di liquidi in corpo”, ha detto l’autore dello studio dott. Satoshi Konno, della Divisione Ipertensione, Tohoku Rosai Hospital, Sendai, Giappone. “Se continui ad avere nicturia, chiedi al tuo medico di controllare la pressione sanguigna e l’assunzione di sale.”

JCS 2019 si svolge dal 29 al 31 marzo a Yokohama. Le sessioni scientifiche congiunte sono tenute dalla Società europea di cardiologia (ESC) e JCS come parte del programma ESC Global Activitiesme.

Ricerche precedenti dal Giappone hanno riportato che un’elevata assunzione di sale è associata alla nicturia. Rispetto ai paesi occidentali, le persone in Giappone mangiano più sale e hanno maggiori probabilità di essere “sensibili al sale”, il che significa come la pressione sanguigna aumenta più quando si consuma il sale. Presi insieme, questi due fattori fanno incrementare che le persone un maggior rischio di sviluppare pressione alta nei giapponesi.

Questo studio ha esaminato il legame tra nicturia e ipertensione nella popolazione giapponese generale. Lo studio ha arruolato 3.749 residenti di Watari che hanno effettuato un controllo sanitario annuale nel 2017. La pressione sanguigna è stata misurata e le informazioni sulla nicturia ottenute tramite questionario. I partecipanti con pressione arteriosa 140/90 mmHg o superiore o farmaci antipertensivi prescritti sono stati considerati ipertesi.

La nicturia (uno o più eventi notturni per notte) è risultata significativamente associata all’ipertensione dopo aver controllato i possibili fattori confondenti (odds ratio 1.4; p <0,01). Il rischio di ipertensione è aumentato in modo significativo con l’incremento del numero di eventi notturni per notte (p per trend <0,01).

“Abbiamo scoperto che alzarsi di notte per urinare era legato ad una probabilità del 40% in più di avere l’ipertensione”, ha detto il dott. Konno. “E più visite al bagno, maggiore è il rischio di ipertensione”.

Dei 1.882 partecipanti che hanno risposto al questionario, 1.295 (69%) avevano nicturia. Il dott. Konno ha affermato che i risultati non dimostrano una relazione causale tra la nicturia e l’ipertensione e potrebbero non essere applicabili alle popolazioni al di fuori del Giappone. Ha detto: “La relazione può essere influenzata da vari fattori tra cui stile di vita, assunzione di sale, etnia e background genetico”.

La presidente della CES Barbara Casadei ha dichiarato: “Più di un miliardo di persone soffre di pressione alta in tutto il mondo. L’alta pressione sanguigna è la principale causa globale di morte prematura, con circa dieci milioni di morti nel 2015. Le linee guida ESC raccomandano farmaci per ridurre il rischio di ictus e malattie cardiache. Viene anche consigliato uno stile di vita sano, compresa la limitazione del sale, la moderazione dell’alcool, un’alimentazione sana, un regolare esercizio fisico, controllo del peso e smettere di fumare. “

Categorie:Batticuore

Con tag: