Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Prestazioni dell’algoritmo di controllo predittivo su modello personalizzato Omnipod con esercizi di intensità moderata negli adulti con diabete di tipo 1

Uno studio condotto dal Barbara Davis Center for Diabetes, Scuola di Medicina dell’Università del Colorado, USA, con supervisione ibrida a circuito chiuso (HCL) di 54 ore è stato effettuato in un ambiente alberghiero dopo una fase di trattamento standard ambulatoriale di 7 giorni. Gli adulti di età compresa tra 18 e 65 anni con T1D e HbA1c tra 6,0% e 10,0% erano idonei. I soggetti hanno completato due sessioni di allenamento di intensità moderata di durata> 30 minuti in giorni consecutivi: il primo con il set point di glucosio aumentato da 130 a 150 mg / dL e il secondo con una velocità basale temporanea del 50%, entrambi hanno iniziato 90 minuti prima dell’allenamento . Gli endpoint primari erano il tempo percentuale in ipoglicemia <70 mg / dL e iperglicemia ?250 mg / dL.

L’obiettivo di questo studio era di valutare la sicurezza e le prestazioni dell’algoritmo di controllo predittivo su modello personalizzato Omnipod ® (MPC) con set point di glucosio variabile e esercizio a intensità moderata utilizzando un dispositivo sperimentale negli adulti con diabete di tipo 1 (T1D).

Dodici soggetti hanno partecipato allo studio, con (media ± deviazione standard) età 36,5 ± 14,4 anni, durata del diabete 21,7 ± 15,7 anni, HbA1c 7,6% ± 1,1% e dose giornaliera totale 0,60 ± 0,22 U / kg. Risultati per il periodo HCL di 54 ore erano glicemia media: 136 ± 14 mg / dL, tempo percentuale <70 mg / dL: 1,4% ± 1,3%, 70-180 mg / dL: 85,1% ± 9,3% e ?250 mg / dL: 1,8% ± 2,4%. Nel periodo di 12 ore dopo l’inizio dell’allenamento, il tempo percentuale <70 mg / dL è stato dell’1,4% ± 2,7% con il set point di glucosio aumentato e l’1,6% ± 3,0% con una velocità basale ridotta. Il tempo percentuale <70 mg / dL durante la notte è stato dello 0% ± 0% in entrambe le notti di studio.

L’algoritmo MPC personalizzato di Omnipod ha funzionato bene ed è stato sicuro durante l’uso diurno e notturno in risposta a set point di glucosio variabili e con setpoint di glucosio temporaneamente aumentato o velocità basale ridotta di 90 minuti in anticipo sull’esercizio a intensità moderata negli adulti con T1D.

Lo studio è pubblicato su Diabetes Technology & Therapeutics del 29 marzo 2019.