Complicanze varie/eventuali

Compromissione cognitiva associata al diabete di tipo 1 e neuropatia periferica diabetica negli adulti cinesi: risultati di uno studio prospettico trasversale

geralt / Pixabay

Una analisi utile a confrontare il funzionamento neurocognitivo del diabete mellito di tipo 1 (T1DM) e gli adulti sani, ed esplorare i fattori di rischio di disfunzione cognitiva dei pazienti con T1DM, in particolare l’associazione tra danno cognitivo e neuropatia periferica diabetica (DPN). È stata compiuta dai ricercatori del Dipartimento di Endocrinologia, Secondo Ospedale Affiliato dell’Università di Soochow, Suzhou in Cina

Sono stati inclusi 70 pazienti con T1DM (età: 32,17 ± 9,57 anni, durata: 8,99 ± 7,22 anni) e 48 volontari sani. Tutti i soggetti hanno ricevuto una valutazione delle scale MMSE e MoCA. La funzione cognitiva dei pazienti T1DM è stata valutata in diversi domini conoscitivi. Sono stati ulteriormente esplorati i fattori di rischio che influenzano la funzione cognitiva.

Tre pazienti con livello di istruzione ? 6 anni sono stati esclusi dall’analisi finale. I punteggi di entrambi MMSE (28,4 ± 1,7 vs 29,1 ± 1,0, P = 0,005) e le scale di MoCA (25,9 ± 2,7 vs.27,1 ± 2,4, P = 0,017) nel gruppo T1DM erano inferiori a quello nel gruppo di controllo. Per la scala MMSE, i punteggi di orientamento (9,60 ± 0,79 vs,9,87 ± 0,39, P <0,001) e la funzione linguistica (8,56 ± 0,65 vs,8,83 ± 0,38, P <0,001) nei gruppi T1DM erano inferiori a quelli nel gruppo di controllo. Per la scala MoCA, punteggi di attenzione e concentrazione (2,30 ± 0,74 vs 2,27 ± 0,58, P <0,001), funzione visuospaziale / esecutiva (4,32 ± 0,91 vs.4,64 ± 0,63, P <0,001), memoria (2,96 ± 1,50 vs. 3,66 ± 1,28, P <0,001), la funzione linguistica (5,7 ± 0,69 vs,5,87 ± 0,39, P = 0,007) e l’astrazione (1,55 ± 0,68 vs 16,82 ± 0,42, P <0,001) erano inferiori nel gruppo T1DM rispetto a gruppo di controllo.

Gli adulti T1DM mostravano deficit cognitivo da lieve a moderato, presentandosi principalmente come disfunzioni dell’attenzione e della concentrazione, visuospaziali / esecutive, lingua e astrazione. Oltre all’età, al livello di peptide a digiuno e al livello di istruzione, il DPN, quale complicazione diabetica, è stato identificato come associato a disturbi cognitivi.

Pubblicato in BMC Endocrine Desorders del 27 marzo 19.