Ricerca

Pfizer: terapia di tolleranza immunitaria per un potenziale trattamento del diabete di tipo 1

CAMBRIDGE, Mass. , 5 marzo 2019  AnTolRx, Inc., una società privata di biotecnologia e leader nella tolleranza immunitaria, ha annunciato oggi che Pfizer Inc. (NYSE: PFE) ha esercitato l’opzione concessa a giugno 2016 di accordo di licenza per una terapia di tolleranza immunitaria dal programma di ricerca sul diabete di tipo 1 di AnTolRx.

L’opzione conferisce a Pfizer i diritti esclusivi per lo sviluppo del trattamento immunoterapeutico di AnTolRx per il diabete di tipo 1. Pfizer sarà responsabile di ogni ulteriore ottimizzazione, sviluppo e potenziale commercializzazione. 

AnTolRx mira a sviluppare terapie specifiche per l’antigene, basate sull’induzione della tolleranza immunitaria piuttosto che sulla più ampia soppressione immunitaria, per diverse malattie infiammatorie e autoimmuni.

“Siamo lieti di confermare che la fase di scoperta del programma di AnTolRx è passata con successo a Pfizer per l’ulteriore sviluppo della nostra immunoterapia antigene-specifica per il diabete di tipo 1”, ha dichiarato Mark Carthy , CEO di AnTolRx.

AnTolRx è incentrato sulla costruzione della pionieristica ricerca immunoregolatoria di Francisco Quintana, professore di neurologia al Brigham and Women’s Hospital di Boston, nonché fondatore scientifico dell’azienda e Chief Scientific Advisor.

“Questo accordo con Pfizer supporta il crescente interesse del settore nello sviluppo di terapie basate sulla tolleranza specifica dell’antigene e sottolinea il suo potenziale nel fornire nuovi farmaci innovativi per i pazienti con malattie immunologiche”, ha affermato il professor Quintana.

Michael Vincent , Senior Vice President e Chief Scientific Officer di Pfizer ha dichiarato: “Alla Pfizer Immunology and Infiammation Research Unit, il nostro obiettivo finale è quello di promuovere potenziali cure per le malattie autoimmuni, e vediamo l’approccio di AnTolRx per rieducare la risposta del sistema immunitario come una strategia potenzialmente promettente per raggiungere tale obiettivo per i pazienti “.

JDRF, il principale finanziatore mondiale della ricerca sul diabete di tipo 1 e sostenitore di lunga data del lavoro di Quintana, ha applaudito alla transizione. “C’è un bisogno urgente di immunoterapie del diabete di Tipo 1 che modificano la malattia per rallentare il processo autoimmune e ritardare o bloccare la progressione verso il diabete insulino-dipendente sintomatico”, ha detto il Presidente e CEO di JDRF, Derek Rapp.  

“La storia di AnTolRx è un eccellente esempio di fondazione di ricerca, istituzione accademica, azienda di biotecnologie e che lavora insieme con un’importante azienda farmaceutica per promuovere una ricerca traslazionale promettente con la speranza che possa potenzialmente offrire scoperte fondamentali per la comunità dei diabetici di tipo 1” Rapp ha detto.