Terapie

Piccolo passo verso il test del respiro per i disturbi dell’intestino

Il ricercatore dell’Università di Flinders, il dott. Roger Yazbek, sta sviluppando metodi per test del respiro nelle malattie croniche, tra cui il danno celiaco e gastrointestinale nei bambini.

Test per analizzare l’enzima della digestione nel respiro dei bambini.

I bambini piccoli potranno un giorno evitare i test invasivi, dolorosi e spesso traumatici della sonda esofagea per rilevare il danno intestinale e la malattia celiaca con un nuovo metodo che fa semplicemente soffiare in un tubo di vetro per fornire diagnosi efficaci.

La ricerca pubblicata oggi sulla rivista internazionale Scientific Reports descrive un nuovo entusiasmante test del respiro che potrebbe avere implicazioni globali su come rilevare i danni gastrointestinali.

Nel primo studio di questo tipo, i ricercatori della Flinders University testeranno il nuovo breath test Dipeptidyl peptidase-4 (o DPP4) in uno studio pilota per misurare un enzima digestivo trovato nell’intestino tenue associato a danno gastrointestinale e celiachia .

Il ricercatore principale, il dott. Roger Yazbek, afferma che l’enzima DPP4 specifico viene prodotto nell’intestino tenue e scompone le proteine ??alimentari associate alla malattia celiaca e al danno intestinale associato.

“Questo test del respiro rappresenta un modo potenzialmente nuovo per misurare con una tecnica non invasiva la salute dell’intestino”, dice il collega di ricerca di Flinders, Dr Yazbek, che sta cercando di iniziare le prime prove presso il Woman and children Hospital di Adelaide, nell’Australia meridionale.

“Questi test non solo miglioreranno la qualità della vita dei pazienti, ma potrebbero salvare il tempo e i costi del sistema sanitario, in particolare se adattati ai test point-of-care nelle aree rurali e remote”.

Finanziato dalla Channel 7 Children’s Research Foundation, è uno dei numerosi progetti simili del dott. Yazbek e dei laboratori di ricerca Breath Analysis per sostituire le procedure endoscopiche invasive con test del respiro validati ad alta tecnologia per testare e trattare accuratamente varie condizioni umane, incluso il cancro .

In Australia, mentre circa 400.000 procedure endoscopiche vengono eseguite a un costo di quasi $ 500.000.000, oltre il 14% di queste procedure risulta inutile.

Il test del respiro potrebbe avere ampie applicazioni traslazionali, con gli inibitori DPP4 usati anche per il trattamento del diabete di tipo 2. Esiste un supporto emergente per lo stile del breath test “13C isotopo” per rilevare i cambiamenti nella funzione pancreatica epatica o esocrina, lo svuotamento gastrico e persino la possibilità di identificare specifiche infezioni e la risposta di un individuo a determinati farmaci.

“Alcuni gruppi di ricerca hanno suggerito che DPP4 è coinvolto nella scomposizione del glutine e che le persone celiache hanno una quantità ridotta di enzima DPP4 lungo il loro intestino tenue, ma non sono disponibili gli strumenti per misurarlo nella celiachia, “Il Dr Yazbek dice.

“Questo test del respiro ci aiuterà a rispondere alla domanda, e stiamo per iniziare un processo al WCH per far luce su questa richiesta”.

Categorie:Terapie

Con tag:,