Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

A proposito d’ipoglicemia

Previsione di ipoglicemia postprandiale basata sul rischio mediante apprendimento supervisionato.

La previsione degli eventi ipoglicemici postprandiali indotti dall’insulina è fondamentale per la sicurezza dei diabetici di tipo 1 poiché un allarme precoce dell’ipoglicemia facilita la correzione del bolo di insulina prima della sua somministrazione. I conteggi degli eventi ipoglicemici postprandiali possono essere ridotti riducendo la dimensione del bolo in base a una previsione affidabile ma al costo di aumentare la glicemia media.

Ecco allora che i ricercatori dell’Institut d’Informatica i Aplicacions. Universitat de Girona, Spagna hanno sviluppato un metodo per predire l’ipoglicemia postprandiale utilizzando tecniche di apprendimento automatico personalizzate per ciascun paziente. Il sistema proposto consente di prendere decisioni terapeutiche on-line per i pazienti che utilizzano una terapia con pompa aumentata e sensore. Sono stati sviluppati due approcci basati sul rischio per una finestra di 240 minuti dopo il pasto / bolo, e testati sulla base di dati reali retrospettivi di 10 pazienti che utilizzavano 70 mg / dL e 54 mg / dL come soglie in base al consenso per il Livello 1 e l’ipoglicemia di livello 2, rispettivamente. A causa delle piccole dimensioni della coorte di pazienti, si sono formati modelli personalizzati per ciascun soggetto.

La specificità e la sensibilità mediana erano del 79% e del 71% per l’ipoglicemia di Livello 1, rispettivamente, e dell’81% e del 77% per il Livello 2.

I risultati hanno dimostrato che è possibile anticipare eventi ipoglicemici con un ragionevole tasso di falsi positivi. L’accuratezza dei risultati e il compromesso tra le metriche prestazionali consentono il suo utilizzo nei sistemi di supporto decisionale per i diabetici che indossano pompe per insulina.

Pubblicato su International Journal of Medical Informatics del 26 aprile 2019.