Terapie

Le linee austriache: Diabete mellito nell’infanzia e nell’adolescenza – aggiornamento 2019

Al contrario degli adulti, il diabete mellito di tipo 1 (T1D) è la forma più frequente di diabete nell’infanzia e nell’adolescenza (> 95%). Dopo la diagnosi, la gestione dei bambini e adolescenti con T1D dovrebbe avvenire in unità pediatriche altamente specializzate con esperienza in diabetologia pediatrica e non in studi privati.

La sostituzione per tutta la vita di insulina è la pietra angolare del trattamento in base al quale le modalità devono essere adattate individualmente per l’età del paziente e la routine familiare. 

L’educazione al diabete è essenziale nella gestione dei pazienti con diabete e delle loro famiglie e deve essere eseguita da un team multidisciplinare composto da un endocrinologo pediatrico, educatore del diabete, dietista, psicologo e assistente sociale. 

Il gruppo di lavoro austriaco per l’endocrinologia e il diabete pediatrici (APEDÖ) raccomanda un obiettivo metabolico di HbA1c ?7,0%, Federazione Internazionale per la Chimica Clinica (IFCC) <53 mmol / mol, per tutte le fasce d’età pediatriche senza la presenza di ipoglicemia grave. 

Sviluppo fisico, cognitivo e psicosociale legato all’età, evitando le complicazioni acute legate al diabete (grave ipoglicemia, chetoacidosi diabetica) e prevenzione delle complicanze tardive correlate al diabete per garantire un’alta qualità della vita sono gli obiettivi principali del trattamento del diabete in tutte le fasce di età pediatrica.

Chiaro

Pubblicato su Wiener klinische Wochenschrift del 12 aprile 2019