Tecno

Medicina d’emergenza: il primo rene da donatore trasportato mediante drone

I medici e gli ingegneri dell’Università del Maryland hanno ottenuto un’impressionante impresa: consegnare un rene da donatore tramite un drone, un rene che in seguito è stato impiantato in un fortunato paziente. Potrebbe sembrare che, una volta capito come consegnare qualcosa usando un drone, altre cose di dimensioni e peso simili potrebbero venire effettuate con questo sistema di trasporto. Non così quando si stanno spostando organi umani.

Gli organi e l’ambiente in cui vengono trasportati devono essere costantemente monitorati durante tutte le fasi del trasporto. La temperatura, le vibrazioni vissute e persino la pressione barometrica degli organi devono essere mantenute entro i limiti. L’altra cosa è che non si vuole perdere qualcosa di prezioso come un organo sulla strada per salvare una vita, questo significa che deve essere consegnato in sicurezza e prima di perdere la redditività.

Per risolvere questi problemi, il team dell’Università del Maryland ha costruito un drone altamente ridondante con un set aggiuntivo di motori, eliche e una batteria di riserva, nel caso in cui uno qualsiasi dei componenti primari dovesse guastarsi durante il volo. La scatola che trasporta l’organo è piena di sensori che trasmettono continuamente le loro letture alle persone a terra, e il GPS condivide la posizione del drone durante il volo.

“Questo volo per la storia non rappresenta solo una svolta dal punto di vista tecnologico, ma fornisce una dimostrazione esemplare di come le competenze ingegneristiche e l’ingegnosità alla fine soddisfino i bisogni umani – in questo caso, la necessità di migliorare l’affidabilità e l’efficienza della consegna di organi a ospedali che eseguono un intervento chirurgico di trapianto “, ha detto Darryll J. Pines, Ph.D., UMD, preside della U of Maryland’s School of Engineering e Professore di Ingegneria Aerospaziale. “Per quanto sorprendente sia questa svolta da un punto di vista puramente ingegneristico, c’è in gioco uno scopo più ampio. In definitiva non riguarda la tecnologia; si tratta di migliorare la vita umana “.

Ecco un video report dell’Università del Maryland su questo risultato:

Via: Università del Maryland …

Categorie:Tecno

Con tag:,,