Tecno

Sensore dal sudore misura una varietà di sostanze biochimiche per aiutare a monitorare l’esercizio fisico, la malattia

La nostra pelle espelle una vasta gamma di importanti biomarcatori che possono aiutare a tracciare lo sforzo fisico, diagnosticare la malattia e monitorare la progressione di una condizione. L’esercizio, in particolare, porta a un cambiamento significativo nella composizione del nostro sudore, segnalando la disidratazione, mancanza di elettroliti o altri problemi. Gli scienziati del KTH Royal Institute of Technology in Svezia hanno sviluppato un sensore cutaneo multifunzione in grado di misurare un buon numero di importanti composti biochimici. Si spera che la tecnologia venga utilizzata dagli atleti per avvertirli di reidratarsi quando necessario, così come le persone con malattie renali e diabete.

I sensori possono essere integrati in una fascia da braccio, integrati in capi di abbigliamento o persino trasformati in microaghi che campionano direttamente appena sotto la superficie della pelle. Quando toccano la pelle, sono in grado di misurare sodio, cloruro, calcio, magnesio, ammonio, glucosio, acido urico e aminoacidi come la glicina.

Inoltre, la tecnologia può certamente essere integrata con una serie di altri sensori, tra cui ECG e accelerometri, per fornire una panoramica dal vivo di una serie di importanti parametri di salute.

Via: KTH Royal Institute of Technology …

 

Categorie:Tecno

Con tag:,