Tecno

Ping An avvia il primo sistema di screening smart OCT della retina al mondo

L’oftalmologo che opera con il sistema di screening della patologia retinica della tomografia a coerenza ottica (OCT)

SHANGHAI e HONG KONG , 15 maggio 2019 / Ping An Technology, ha completato una sperimentazione clinica multicentrica prospettica per il primo  sistema di screening basato sull’intelligenza artificiale (OCT) al mondo [1]  per la patologia retinica.

Il sistema di screening è sviluppato congiuntamente da Ping An Technology e Optovue, Inc. con sede negli Stati Uniti. È il primo sistema di imaging e screening mediante intelligenza artificiale (AI) che integra perfettamente un dispositivo di imaging retinico OCT e un software di rilevamento delle lesioni tramite AI. La sperimentazione clinica è stata condotta presso tre rinomati istituti di ricerca, l’Ospedale Oftalmologico e ORL dell’Università Fudan di Shanghai , l’Ospedale del Proletariato Diffuso dell’Università Jiao Tong di Shanghai e il Tenth People’s Hospital di Shanghai dell’Università di Tongji.

La IA facilità la velocità e la precisione di rilevamento della malattia

OCT è una tecnica diagnostica ad alta risoluzione, senza contatto e non invasiva che rende una vista in sezione trasversale in vivo della retina. Come con la maggior parte dei test diagnostici, la cooperazione del paziente è una necessità. Inoltre, l’OCT si affida all’operatore per allineare correttamente il dispositivo sull’occhio del paziente per un adeguato esame retinico. Il sistema intelligente di screening della malattia retinica OCT sviluppato da Ping An Technology si concentra sull’integrazione di un dispositivo di esame retinico OCT con un software di screening alimentato ad intelligenza artificiale e applica la tecnica Generative Adversarial Network (GAN) nel processo di addestramento del modello. Basato sulla tecnologia approfondita da Ping An, il sistema di screening retinico OCT conduce l’apprendimento e l’analisi di centinaia di migliaia di dati OCT. Lo studio clinico è stato avviato a Dicembre 2018 presso le tre istituzioni di ricerca di cui sopra e ha coinvolto 784 soggetti di studio. Dall’inizio di un esame OCT a un codice di scansione del paziente utilizzato per generare un rapporto di screening intelligente, l’intero processo può essere completato in tre minuti. I risultati hanno suggerito che l’accuratezza dei test sui campioni effettuati dal sistema sulla valutazione della qualità delle immagini, sul rilevamento delle lesioni e sulla valutazione dell’urgenza di riferimento era rispettivamente del 99,2%, 98,6% e 96,7%, rispetto ai parametri fondamentali stabiliti dagli esperti. 

Per quanto riguarda i risultati delle ricerche pubblicate, il professor Sun Xinghuai dell’Ospedale dell’Università di Fudan, che è il presidente designato della Società oftalmica cinese (COS) dell’Associazione medici cinesi (CMA), ha affermato che lo screening è una delle parti principali  assistenza sanitaria a livello oculistico perché un gran numero di malattie degli occhi, in particolare disturbi del nervo ottico sulla retina, può essere “rilevato e trattato con non mail è stato fatto in precedenza” mediante screening con prognosi favorevole. Questo è il motivo per cui è molto importante migliorare la capacità delle istituzioni mediche primarie per lo screening delle malattie del fondo. Questa ricerca ha presentato una valutazione molto accurata del sistema intelligente di screening del fondo OCT sviluppato da Ping An, che copre la qualità dell’acquisizione delle immagini, il rilevamento delle lesioni e la gravità delle stesse, suggerendo che l’intelligenza artificiale sarà estremamente utile per le istituzioni mediche primarie in futuro.

[1] Le malattie retiniche sono associate a danno progressivo o degenerazione dell’occhio maculare, essendo l’area al centro della retina legata alla vista.

 

 

Categorie:Tecno, Vista e dintorni

Con tag:,