Compliance

La terapia con microinfusore per insulina è superiore alle iniezioni giornaliere multiple nel diabete di tipo 1?

Un microinfusore per insulina offre una somministrazione di insulina più precisa e fisiologica, oltre a una maggiore capacità di gestire le condizioni che possono modificare il fabbisogno di insulina.

Tutte le pompe sul mercato offrono diverse funzioni utili per le persone con diabete di tipo 1. Questi includono più opzioni di velocità basale, caratteristiche di bolo a onda quadrata e doppia, la possibilità di calcolare una dose di bolo suggerita basata sul rapporto insulina-carboidrato, caratteristiche dell’insulina-a-bordo per evitare sovradosaggio della stessa, l’occlusione e gli allarmi del serbatoio e capacità di download dei dati. Se un utente scarica i dati della pompa, la stessa coordina le dosi di insulina con i dati del monitor continuo della glicemia – sensore. Questa è un’informazione importante per l’utente o un caregiver. Le penne per insulina non offrono nessuna di queste caratteristiche.

Il dosaggio del bolo con una pompa è rapido, discreto, più facile da somministrare e più preciso rispetto a un’iniezione. Una persona abituata a più iniezioni giornaliere può ridurre il numero di buchi con l’ago da tre a sette o più al giorno a una volta ogni 3 giorni.

Forse il più grande vantaggio di una pompa è la capacità di rispondere ai dati di tendenza CGM. Se gli utenti conoscono il loro fattore di correzione, possono facilmente rispondere a una freccia di tendenza con una dose di 1-U di insulina.

La decisione circa la scelta tra pompa per insulina e le iniezioni dipende è personale. Se una persona diabetica usa una pompa o più iniezioni giornaliere, è importante usare una CGM e rispondere alle frecce di tendenza. Il regime di insulina dovrebbe imitare ciò che accade in una persona senza diabete.

Un microinfusore offre una maggiore capacità di rispondere rapidamente ai cambiamenti che influenzano le esigenze di insulina, tra cui il “fenomeno alba” (aumento al mattino del glucosio), stress o malattia. A differenza delle penne per insulina, con le pompe, le velocità basali possono essere sospese o ridotte per evitare l’ipoglicemia. Con una pompa, un utente può programmare diversi insiemi di velocità basali per diversi modelli o situazioni, come i giorni lavorativi e i fine settimana. Ciò rende una pompa flessibile e personalizzata.

Molteplici aziende sono al lavoro su un pancreas artificiale, oltre alla Medtronic 670G già disponibile. Le persone con diabete devono sentirsi a proprio agio con la tecnologia della pompa per insulina, poiché i sistemi a ciclo chiuso saranno presto disponibili a un livello più ampio. Se si desidera ottenere un controllo glicemico ottimale senza doverci pensare, è necessario avere una pompa.

Per ulteriori informazioni su questo argomento, guarda Steven Edelman, MD, e Irl Hirsch, MD, discutere di questo problema per prendere il controllo del diabete su 

Il dottor Steven Edelman, MD, è professore di medicina presso l’Università della California, a San Diego, e al Veterans Affairs Medical Center.