Batticuore

L’esercizio ad alta intensità può ripristinare la funzionalità cardiaca nelle persone con diabete di tipo 2

I ricercatori dell’Università di Otago hanno scoperto che l’esercizio ad alta intensità può ridurre o invertire la perdita della funzione cardiaca causata dal diabete di tipo 2.

Lo studio ha rilevato che tre mesi di allenamento ad intervallo ad alta intensità (HIIT) ha migliorato la funzione cardiaca negli adulti con diabete di tipo 2, senza alcun cambiamento nei farmaci o nella dieta.

Pubblicità e progresso

La dottoressa Genevieve Wilson ha condotto lo studio sotto la supervisione di un ricercatore senior presso la Dunedin School of Medicine, il dott. Chris Baldi, con il cardiologo e professore associato del Dipartimento di Medicina Gerry Wilkins come suo co-consulente. È stato appena pubblicato nella rivista American College of Sports Medicine, Medicine & Science in Sports & Exercise.

La sig.ra Wilson spiega che lo studio è significativo perché mentre la ricerca fino ad oggi ha dimostrato che un miglioramento del controllo glicemico e dei cambiamenti nello stile di vita può migliorare alcuni risultati per le persone con diabete, le riduzioni delle malattie cardiovascolari non sono state realizzate e le malattie cardiovascolari rimangono il principale campione di morte in questi pazienti.

“La nostra ricerca ha rilevato che l’esercizio ad un’intensità sufficientemente elevata può fornire un modo economico e pratico per invertire o ridurre la perdita di funzionalità cardiaca causata dal diabete di tipo 2”, afferma Wilson.

L’allenamento ad intervalli ad alta intensità comporta brevi intervalli di sforzo quasi massimale (> 90 percento massimo) come sprint o scalate, separate da intervalli di esercizio a intensità moderata, come fare jogging o camminare velocemente.

L’obiettivo era che le persone spendessero 10 minuti facendo attività ad alta intensità (vigorosa) durante un periodo di allenamento di 25 minuti.

Dr. Baldi dice che l’incidenza del diabete di tipo 2 continua ad aumentare e la gestione prolungata della malattia sta paralizzando i sistemi sanitari in tutto il mondo. Aumentare la capacità aerobica attraverso l’esercizio è probabilmente la migliore prevenzione per le malattie cardiache e l’esercizio fisico è una pietra miliare del trattamento diabetico. Tuttavia, la funzionalità compromessa del cuore diabetico spesso rende più difficile per le persone con diabete esercitare in modo efficace e non era noto se si sarebbero allenati così duramente.

Ma lo studio ha dimostrato che il programma di esercizi ad alta intensità per adulti di mezza età con diabete di tipo 2 era sicuro e accettabile e anche ben frequentato, con un tasso di aderenza superiore all’80% nei tre mesi.

“Ci sono due importanti implicazioni cliniche di questo lavoro”, spiega il dott. Baldi. “Il primo, che gli adulti con diabete di tipo 2 si attengono all’allenamento ad alta intensità e sono in grado di aumentare la capacità aerobica e la risposta all’esercizio ventricolare sinistro come quelli riportati negli adulti non diabetici.

“In secondo luogo, l’esercizio ad alta intensità è in grado di invertire alcuni dei cambiamenti nella funzione cardiaca che sembrano precedere la malattia cardiaca diabetica “.