Batticuore

Bere vino rosso per la salute del cuore? Leggi questo contributo prima di brindare

Per anni, gli studi hanno dimostrato una relazione tra bere una quantità moderata di vino rosso e una buona salute per il cuore, ma gli esperti dicono che è importante capire cosa significa prima di prescriverti un bicchiere o due al giorno.

Nessuna ricerca ha stabilito un legame di causa-effetto tra bere alcolici e migliorare la salute del cuore. Piuttosto, gli studi hanno trovato un’associazione tra vino e tali benefici come un minor rischio di morte da malattie cardiache .

Non è chiaro se il vino rosso sia direttamente associato a questo beneficio o se altri fattori entrino in gioco, ha detto il dottor Robert Kloner, direttore scientifico e della ricerca cardiovascolare presso gli istituti di ricerca medica di Huntington e professore di medicina presso la University of Southern California.

“Potrebbe essere che i bevitori di vino hanno maggiori probabilità di avere uno stile di vita e una dieta più sani come la dieta mediterranea, che è nota per essere cardioprotettiva”, ha detto.

Ma potresti anche non dover bere vino rosso per ottenere il beneficio, ha detto Kloner. Anche quantità moderate di birra e alcolici sono state collegate a un minor rischio di malattie cardiache.

È un assunto comune che il vino rosso può essere buono per il cuore perché contiene antiossidanti come il resveratrolo, che si trova principalmente nella buccia dell’uva ma anche arachidi e mirtilli. Alcuni studi suggeriscono che il resveratrolo può ridurre il colesterolo e abbassare la pressione sanguigna.

“C’è un dibattito sul fatto che il resveratrolo sia realmente cardioprotettivo o no”, ha detto Kloner. “Inoltre, c’è un dibattito sulla quantità di resveratrolo di cui avresti bisogno d’ingerire per ottenere un effetto protettivo: ottenere l’equivalente della quantità di resveratrolo che è stato segnalato come protettivo significherebbe probabilmente ingerire un eccesso di vino”.

Le linee guida federali e l’American Heart Association raccomandano che, se si bevono alcolici, di farlo con moderazione. Ciò significa non più di una o due bicchieri al giorno per gli uomini e uno al giorno per le donne. 

Gli studi hanno rilevato che il consumo moderato di alcol può avere alcuni benefici per la salute, tra cui l’innalzamento dei livelli di colesterolo HDL “buono” e la riduzione del rischio di diabete. Tuttavia, bere eccessivamente può portare a una serie di problemi di salute, tra cui danni al fegato, obesità e alcuni tipi di cancro e ictus, per non parlare del suo effetto negativo sul cuore.

“L’eccesso di alcol fa davvero male al cuore”, ha detto Kloner. “Può causare l’ipertensione e promuovere aritmie, può causare cardiomiopatia in cui l’alcol è effettivamente tossico per le cellule del muscolo cardiaco e ciò può portare allo scompenso cardiaco “.

Dimostrare un consumo moderato di alcol porta a una migliore salute del cuore sarebbe difficile, ha detto Kloner. Idealmente, richiederebbe un ampio studio prospettico che non solo assegni casualmente le persone a un gruppo che non beve rispetto a un gruppo che beve moderatamente, ma che paragona anche diversi tipi di alcol: vino rosso , vino bianco , birra, liquori, per determinare se uno è davvero meglio.

“E poi dovresti controllare per vari fattori – età, sesso, rischio cardiovascolare, dieta – dovresti seguirli per molti anni”, ha detto, sottolineando il dilemma etico aggiunto di prendere persone che non sono bevitori e dicendo loro di diventarlo.

Per ora, il messaggio certamente non è quello di uscire e iniziare a bere, ha detto Kloner. “Ma se bevi, farlo con moderazione è la strada da percorrere.”

Categorie:Batticuore, Mangiare

Con tag:,