Complicanze varie/eventuali

Scarso controllo glicemico legato alla sarcopenia nel diabete tipo 2

Per i pazienti con diabete di tipo 2, uno scarso controllo glicemico è associato alla sarcopenia, secondo uno studio pubblicato online il 9 maggio sul Journal of Diabetes Investigation .

Ken Sugimoto, MD, Ph.D., della Scuola di Specializzazione in Medicina dell’Università di Osaka a Suita, in Giappone, e colleghi hanno esaminato se il controllo glicemico è associato alla sarcopenia nel diabete di tipo 2. I partecipanti includevano 746 pazienti con diabete di tipo 2 e 2067 individui appartenenti alla popolazione generale .

I ricercatori hanno scoperto che a 52 pazienti con diabete di tipo 2 è stata diagnosticata la sarcopenia, definita come debole forza di presa o bassa velocità di andatura usuale e basso indice di massa scheletrica. C’è stato un aumento lineare della frequenza della sarcopenia con livello di emoglobina A1c (HbA1c), specialmente in individui magri (HbA1c <6,5 percento, da ?6,5 a <7,0 percento, da ?7,0 a <8,0 percento e ?8,0 percento: 7,0, 18,5 , 20,3 e 26,7 percento, rispettivamente). La correlazione lineare era indipendente dalle covariate principali, inclusi fattori antropometrici e durata del diabete (per HbA1c ?6,5 e <7,0 e ?7,0 e <8,0 per cento contro <6,5 per cento: odds ratio, 4,38 e 4,29, rispettivamente). Il livello di HbA1c è correlato in modo specifico con un basso indice di massa scheletrica (HbA1c ? 8,0%: odds ratio, 5,42) ma non debolezza di aderenza o bassa velocità di andatura.

“Il diabete scarsamente controllato nei pazienti più anziani con una corporatura più piccola richiede un’attenzione particolare per la prevenzione della sarcopenia”, scrivono gli autori.