Mangiare

Dieta mediterranea: quello che devi sapere

Maggio è il mese della dieta mediterranea, secondo la pagina Facebook della American Diabetes Association .

La dieta, con le sue alte presenze di cereali, olio extravergine di oliva, frutta, verdure a foglia verde, noci e legumi, apporto moderato di latticini, pesce e altre carni e vino rosso, e basse assunzioni di uova e dolci , è stata definita nei suoi dettagli circa 50 anni fa da Ancel Keys, PhD, un fisiologo che ha insegnato all’Università del Minnesota, in un articolo su Nutrients.

Nei decenni trascorsi, una pletora di ricerche ha esaminato l’effetto che la dieta mediterranea ha sulla salute.

Amy Rioloautrice del recente libro di cucina dell’ADA sul piano alimentare, ha sottolineato come alcuni principi fondamentali “devono essere capiti” prima che i medici consiglino i loro pazienti sulla dieta mediterranea o qualsiasi piano alimentare.

“Il cibo è considerato una medicina, la moderazione è fondamentale e uno stile di vita fisico e sociale attivo è obbligatorio”, ha affermato.

Riolo ha anche cercato di chiarire alcune idee sbagliate che alcuni medici di medicina generale potrebbero avere sulla dieta mediterranea.

“Quando molti medici” prescrivono “la dieta ai loro pazienti, dicono cosa mangiare, ma non danno consigli su come far sì che le attività della comunità si adattino al tuo stile di vita a livello occupazionale, come i giusti tipi di esercizio, l’importanza della comunità e la vita all’aria aperta “, Ha detto nell’intervista.

“Se le persone amano prima lo stile di vita, la dieta diventa una seconda natura ed molto facile da vivere naturalmente. È solo quando ci concentriamo sul cibo da solo che il lavoro da compiere sembra molto lavoro da fare “, ha continuato Riolo.

In riconoscimento al mese della dieta mediterranea, Il Mio Diabete ha compilato una ricerca/recensione relativa al piano alimentare. 

Dieta mediterranea efficace per la prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari

Una dieta mediterranea integrata con noci olio extravergine di oliva ha abbassato il rischio di CVD nei pazienti ad alto rischio, secondo la ricerca pubblicata su New England Journal of Medicine . Leggi di più.

Identificare le popolazioni aderenti alla dieta mediterranea può mitigare la crisi dell’obesità

L’aderenza a una dieta mediterranea varia notevolmente negli Stati Uniti, e l’individuazione delle aree in cui i residenti sono più propensi a seguire un simile piano alimentare può essere di aiuto nella definizione delle politiche sanitarie pubbliche, secondo i risultati dello studio presentati al congresso europeo sull’obesità.

Terapia nutrizionale basata sulla dieta mediterranea legata ai migliori esiti del diabete gestazionale

Le donne con diabete gestazionale assegnate alla terapia nutrizionale medica basata sulla dieta mediterranea per 3 mesi hanno sperimentato un miglioramento del profilo glicemico al parto che era paragonabile alle donne in gravidanza con tolleranza al glucosio normale, i dati della ricerca lo evidenziano.

La dieta mediterranea migliora la funzione cognitiva negli anziani

Aderire ad una dieta in stile mediterraneo è associato con una migliore cognizione e funzione cerebrale e un minor rischio di compromissione cognitiva negli anziani, secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Geriatrics Society . Leggi di più.

Dieta mediterranea più efficace di altre diete a ridurre il rischio di cancro alla prostata

Gli uomini che hanno seguito la dieta mediterranea avevano un rischio più basso per il cancro alla prostata aggressivo rispetto a coloro che optavano per altre  diete, secondo i risultati pubblicati su The Journal of Urology . Leggi di più.

La dieta mediterranea riduce il rischio di complicanze legate all’inquinamento atmosferico

Tra gli altri benefici, la dieta mediterranea ha ridotto i rischi di complicanze spesso legate all’esposizione a lungo termine agli inquinanti atmosferici, secondo i risultati presentati ad una conferenza internazionale della American Thoracic Society.

La dieta mediterranea può rallentare la progressione della psoriasi

I pazienti con psoriasi grave hanno una bassa aderenza alla dieta mediterranea, seguendo la dieta si può rallentare l’avanzamento della condizione, secondo i risultati pubblicati in JAMA Dermatology . Leggi di più.

La dieta mediterranea può proteggere dalla depressione in tarda età

I dati presentati all’assemblea annuale della American Psychiatric Association suggeriscono che aderire a una dieta mediterranea può proteggere dallo sviluppo di sintomi depressivi in ??età avanzata.

La dieta mediterranea aumenta la durata della vita

La dieta mediterranea era legata alla sopravvivenza prolungata in due diversi studi che coprivano più gruppi di età, secondo i risultati pubblicati nel British Journal of Nutrition . Leggi di più.

L’aderenza alla dieta mediterranea migliora la performance scolastica negli adolescenti

La dieta mediterranea, che include il consumo frequente di frutta e verdura, pane, legumi, noci e semi, con la maggior parte dei grassi consumati attraverso l’olio d’oliva, ha effetti positivi sulla performance scolastica degli adolescenti, secondo i risultati pubblicati in Acta Paedatrica . Leggi di più.

Perché le DASH e le diete mediterranee non funzionano per i pazienti in dialisi

I pazienti in emodialisi presentano un alto rischio di mortalità dal 10% al 20%. Questo è almeno 10 volte superiore rispetto alla popolazione generale. Ci sono stati decenni di ricerca, ma nessuna prova di alta qualità che trattamenti specifici o strategie preventive possano ridurre la mortalità in questo contesto. 

Riferimenti:

Davis CD, et al. Nutrienti. 2015; doi: 10,3390 / nu7115459.

Sevencountriesstudy.com. “Ancel Keys.” Https://www.sevencountriesstudy.com/about-the-study/investigators/ancel-keys/ . Consultato il 16 maggio 2019.

Disclosure: Riolo è autore della pubblicazione American Diabetes Association The Mediterranean Diabetes Cookbook, 2nd Edition: A Flavorful, Heart-Healthy Approach to Cooking .

 

Categorie:Mangiare

Con tag:,