Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Uso della terapia con pompa integrata nel sensore per ridurre l’ipoglicemia nei diabetici di tipo 1: uno studio sul mondo reale nel Regno Unito

I tecnici del King’s College London, School of Life Course Sciences, Regno Unito; Medtronic International Trading Sàrl, Tolochenaz, Svizzera; Medtronic, Bakken Research Center, Maastricht, Paesi Bassi e Leeds Children’s Hospital, Leeds, Regno Unito, hanno valutato l’efficacia delle pompe per insulina con sistemi automatici di sospensione dell’erogazione in un ambiente reale.

Sono stati analizzati i dati anonimi caricati su CareLink  da persone (n = 920) con diabete di tipo 1 utilizzando il sistema MiniMed Paradigm Veo e il sistema MiniMed 640G (Medtronic International Trading Sàrl, Tolochanez, Svizzera) con tecnologia SmartGuard, con o senza sospensione automatica di insulina abilitato, tra febbraio 2016 e giugno 2018. Gli utenti con ?15 giorni di dati del sensore e ?70% del tempo di utilizzo del sensore sono stati classificati come pompa a sensore singolo, pompa a sensore integrato con bassa sospensione di glucosio abilitati o pompa a sensore integrato con predittiva gestione della glicemia bassa abilitati.

La mediana (25 ° -75 °percentile) l’uso del sistema è stato di 161 (58-348) giorni. Il tempo mediano trascorso con i valori glicemici del sensore ?3 mmol / l era 0,8 (0,3-1,7)% nel gruppo di pompe con sensore aumentato, 0,3 (0,1-0,7)% nella pompa integrata nel sensore con basso gruppo di sospensione di glucosio e 0,3 (0,1-0,5)% nella pompa integrata nel sensore con gruppo di gestione glicemica predittiva. Nei soggetti che passavano dalla pompa a sensore aumentato alla pompa integrata nel sensore con bassa sospensione glicemica (n = 31), vi erano riduzioni significative del tasso mensile di eventi ipoglicemici <3 mmol / l (rapporto di frequenza 0,63, IC 95% 0,45-0,89 ; P = 0,009) e nella percentuale di tempo con valori di glucosio ?3 mmol / l [pompa a sensore aumentato: 0,63% (95% CI 0,34-1,29), pompa integrata nel sensore con sospensione a basso glucosio: 0,33% (95% CI 0,16-0,64); P = 0.001]. Il tasso mensile di eventi ipoglicemici è diminuito ulteriormente negli individui (n = 139) passando dalla pompa integrata nel sensore con bassa sospensione di glucosio alla pompa integrata nel sensore con una gestione predittiva della glicemia [rapporto di frequenza 0,82 (IC 95% 0,69-0,98); P <0,0274]. Risultati simili sono stati osservati per eventi <3,9 mmol / l. Non c’è stata differenza nel tempo medio trascorso nell’intervallo glicemico target.

I dati reali del Regno Unito mostrano che l’aumento dell’automazione della sospensione di insulina riduce l’esposizione all’ipoglicemia nelle persone con diabete di tipo 1.

Pubblicato in Diabetic Medicine del 27 maggio 2019.

1 risposta »