Mangiare

Questi 5 alimenti sono richiesti per migliorare la nostra salute. Ma la quantità di cui avremmo bisogno da consumare è … molta

Il cibo ci fornisce i nutrienti di cui abbiamo bisogno per sopravvivere, e sappiamo che una dieta equilibrata contribuisce alla buona salute.

È vero che molti alimenti contengono “composti bioattivi” – sostanze chimiche che agiscono nel corpo in modi che potrebbero promuovere una buona salute. Questi sono stati studiati nella prevenzione del cancro, malattie cardiache e altre condizioni.

Ma l’idea del  come medicina, sebbene attraente, è facilmente ipervenduta nei titoli dei siti internet e carta stampata, radio e tv. Le storie tendono ad essere basate su studi fatti in laboratorio, testando estratti concentrati dagli alimenti. L’effetto riscontrato nelle persone reali che mangiano il cibo reale sarà diverso dagli effetti in una capsula di Petri.

Se fai i conti, scoprirai che hai davvero bisogno di mangiare enormi quantità di cibi particolari per ottenere una dose attiva dell’elemento desiderato. In alcuni casi, questo potrebbe mettere in pericolo la tua salute, piuttosto che proteggerla.

Questi quattro alimenti (e una bevanda) mostrano le comuni affermazioni curative intorno ai cibi che mangiamo che non sempre si accumulano.

Cannella

La cannella, che contiene un composto chiamato cinnamaldeide, è richiesta per favorire la perdita di peso e regolare l’appetito .

C’è evidenza che la cinnamaldeide può ridurre il colesterolo nelle persone con diabete. Ma questo si basa su studi della sostanza chimica in grandi dosi – non mangiando la spezia stessa.

Questi studi danno alle persone tra 1 e 6 grammi di cinnamaldeide al giorno. La cannella contiene circa l’8% di cinnamaldeide in peso, quindi dovresti mangiare almeno 13 grammi di , o circa mezzo barattolo da supermercato, al giorno. Molto più di quello che aggiungeresti al tuo porridge mattutino.

Vino rosso

I titoli sui benefici per la salute del  rosso sono di solito a causa di una sostanza chimica chiamata resveratrolo. Il resveratrolo è un polifenolo, una famiglia di sostanze chimiche con proprietà antiossidanti.

È stato affermato che il resveratrolo protegge le nostre cellule dai danni e riduce il rischio di una serie di condizioni come il cancro, il diabete di tipo 2, il morbo di Alzheimer e le malattie cardiache.

Esistono prove limitate del fatto che il resveratrolo ha benefici nei modelli animali, sebbene gli studi condotti sugli esseri umani non abbiano mostrato un effetto simile.

Varia a seconda del vino, ma il vino rosso contiene circa 3 microgrammi (circa 3 milionesimi di grammo) di resveratrolo per bottiglia. Gli studi che hanno dimostrato un beneficio da resveratrolo utilizzano almeno 0,1 grammi al giorno (cioè 100.000 microgrammi).

Per ottenere quel tanto di resveratrolo, dovresti bere circa 200 bottiglie di vino al giorno. Probabilmente siamo tutti d’accordo che non è molto salutare.

Mirtilli

I mirtilli, come il vino rosso, sono una fonte di resveratrolo, ma a pochi microgrammi per bacca dovresti mangiare più di 10.000 bacche al giorno per ottenere la dose attiva.

I mirtilli contengono anche composti chiamati antociani, che possono migliorare alcuni indicatori di malattie cardiache. Ma per ottenere una dose attiva dovresti consumare 150-300 mirtilli al giorno. Più ragionevole, un bel po ‘di frutta – e meno costoso.

Cioccolato

La notizia che il cioccolato fondente abbassa la pressione sanguigna è sempre ben accolta. La teobromina, una sostanza chimica presente nel cioccolato, ha dimostrato di abbassare la pressione del sangue in dosi di circa 1 grammo del composto attivo, ma non a dosi più basse. A seconda del cioccolato, potresti aver mangiato 100 g di cioccolato fondente prima di aver raggiunto questa dose.

Il cioccolato è un cibo discrezionale, o “cibo spazzatura”. Il dosaggio raccomandato per gli alimenti discrezionali non è superiore a 600 kilojoule al giorno o 25 g di cioccolato. Mangiare 100 g di cioccolato equivale a più di 2.000 kJ.

Il consumo eccessivo di kilojoule porta ad un aumento di peso, e il sovrappeso aumenta il rischio di malattie cardiache e ictus. Quindi talirischi probabilmente annullerebbero i benefici del consumo di cioccolato per abbassare la pressione sanguigna.

Curcuma

La curcuma è una delle preferite. È buono il curry, e recentemente abbiamo visto il clamore intorno al latte tumeric. Le storie appaiono regolarmente sul suo potere curativo, normalmente basato sulla curcumina.

La curcumina si riferisce a un gruppo di composti, chiamati curcuminoidi, che potrebbero avere alcuni benefici per la salute, come la riduzione dell’infiammazione. L’infiammazione ci aiuta a combattere le infezioni e a rispondere alle ferite, ma un’eccessiva infiammazione è un problema in malattie come l’artrite e potrebbe essere collegata ad altre condizioni come la cardiopatia o l’ictus.

Gli studi sull’uomo sulla curcumina sono stati inconcludenti, ma la maggior parte utilizza la supplementazione di curcumina in dosi molto elevate da 1 a 12 grammi al giorno. La curcuma è di circa il 3% di curcumina, quindi per ogni grammo di tumeric si mangia solo 0,03 g di curcumina. Ciò significa che dovresti mangiare più di 30g di tumeric per ottenere la dose minima attiva di curcuma.

È importante sottolineare che la curcumina in curcuma non è molto biodisponibile. Ciò significa che assorbiamo solo il 25% circa di ciò che mangiamo, quindi in realtà potresti dover mangiare bene oltre 100 g di curcuma, ogni giorno, per ottenere una dose ragionevole di curcumina. È un sacco di curry.

Cosa mangiare allora?

Tutti noi vogliamo che il cibo ci guarisca, ma concentrarsi sui singoli alimenti e mangiarne mucchietti non è la risposta. Invece, una dieta equilibrata e diversificata può fornire agli alimenti ciascuno una gamma di diversi nutrienti e composti bioattivi . Non distrarti dalle soluzioni rapide; concentrarsi invece sul godere di una varietà di cibi.

Categorie:Mangiare

Con tag:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.