Ricerca

Un esempio per tutti: numero record di pazienti che prende parte alla ricerca clinica in Inghilterra

Infografica con dati complessivi di partecipazione. Credito: (c) NIHR

Oltre 870.000 partecipanti coinvolti nella ricerca sanitaria e sociale in tutta l’Inghilterra – un enorme aumento. Il numero di nuovi studi sulle scienze della vita supportati dal National Institute for Health Research (NIHR) è ancora il più alto.

Il numero di persone che hanno beneficiato della ricerca clinica in Inghilterra ha raggiunto livelli record quest’anno – con oltre ottocentosettantamila (870,250) partecipanti coinvolti negli studi sostenuti dalla Rete di Ricerca Clinica dell’Istituto Nazionale per la Ricerca sulla Salute (NIHR) negli ultimi dodici mesi.

Gli ultimi dati di ricerca del NIHR, che coprono il periodo da aprile 2018 a marzo 2019, dimostrano che la ricerca clinica in Inghilterra è fiorente e che il NHS continua a fornire un ambiente ottimale per l’industria delle scienze della vita nel condurre ricerche.

Ricerca sulle scienze della vita: migliorare la salute e la ricchezza della nazione

Il numero di nuovi studi commerciali creati durante l’anno ha raggiunto livelli record – con 740 nuovi studi sponsorizzati dall’industria delle scienze della vita registrati sul portafoglio del NIHR Clinical Research Network (CRN) nel 2018/19, portando il numero totale di studi in partnership con organizzazioni commerciali a 1.523.

Anche il numero di partecipanti che prendono parte a studi sui contratti commerciali rimane elevato per il secondo anno consecutivo. Il CRN del NIHR ha aiutato a reclutare 46.064 partecipanti in studi commerciali, il secondo più grande mai registrato.

Il Dr. Jonathan Sheffield OBE, direttore esecutivo della rete di ricerca clinica NIHR (CRN), ha dichiarato: “Nonostante il mutevole contesto sanitario, la ricerca clinica in Inghilterra è fiorente, con numeri record di coloro che prendono parte a studi sostenuti dal NIHR nell’ultimo anno.

“Come organizzazione, rimaniamo pronti a fornire supporto e competenze di alta qualità che consentano all’industria delle scienze della vita di accedere a infrastrutture chiave e fornire ricerche all’interno del NHS e dell’assistenza sociale.

“La ricerca clinica è di vitale importanza per l’economia del Regno Unito e del suo Servizio sanitario nazionale: una maggiore ricerca nel Regno Unito da parte dell’industria delle scienze della vita, comprese le società farmaceutiche globali, significa in definitiva più investimenti interni nel Regno Unito, aiutando l’economia portando sia lavoro che servizi nel paese mentre si potenziano le finanze del NHS. Siamo lieti di vedere che il NHS continua ad essere considerato uno dei posti migliori al mondo per condurre ricerche cliniche di alta qualità “.

Statistiche annuali NIHR 2018/19 – tutti i dati (infografica). Credito: (c) NIHR

Aree chiave di ricerca

Complessivamente, la maggior parte dei partecipanti è stata reclutata in studi di ricerca per i bambini (81.892), in studi di assistenza primaria (78.533), parto e ricerca sulla salute riproduttiva (74.128), ricerca sul cancro (67.652) e ricerca sulla salute mentale (65.645). nell’offrire opportunità ai pazienti di partecipare.

Più studi che mai in Inghilterra

Gli ultimi dati del NIHR mostrano che i pazienti ora hanno più opportunità che mai di partecipare alla ricerca clinica e potenzialmente beneficiare di nuovi farmaci o trattamenti – con un numero record di nuovi studi (2.194) sostenuti dal NIHR durante l’anno, portando il totale numero di quelli in corso in tutta l’Inghilterra a 6.106, il più grande numero di sempre. Per la prima volta dal 2015/16, la fiducia nell’NHS in tutto il paese ha supportato la ricerca clinica reclutando i propri pazienti in studi NIHR.

Sheila Walker di Leeds partecipa attualmente al suo secondo studio clinico per indagare su una forma di radioterapia iniettabile per il trattamento del cancro al seno.

Sheila ha dichiarato: “Partecipare alla ricerca è stato fantastico e mi sento onorata di poter dare qualcosa in cambio. La mia cura è stata straordinaria e l’amore e le attenzioni personali che ho ricevuto dal team hanno reso il viaggio più piacevole. faccio parte di una famiglia e apprezzo le piccole cose che il team fa e chiedo quando vado a trovarli per un trattamento “.

Sheila dice, rivolgendosi a chiunque stesse pensando di prendere parte a un processo: “Perché no? È bello contribuire alla ricerca, ed è qualcosa di cui sono molto orgogliosa.”

NIHR: rendere più facile per le persone “essere parte della ricerca”

Aumentare il numero di persone che partecipano alla ricerca clinica è una parte fondamentale del piano a lungo termine del NHS e il NIHR ha adottato misure per supportare questo obiettivo lanciando un nuovo sito web chiamato Be Part of Research, che aiuta le persone a trovare e prendere facilmente parte agli studi in tutto il Regno Unito.

La baronessa Blackwood, Sottosegretario di Stato presso il Dipartimento di salute e assistenza sociale, ha dichiarato: “Dall’eradicazione del vaiolo e dalla scoperta della penicillina, il Regno Unito vanta una serie di successi di salute pubblica che hanno salvato innumerevoli vite. i risultati fino ad oggi sarebbero stati impossibili senza una ricerca di livello mondiale e volontari disinteressati che prendono parte alle sperimentazioni cliniche.

“Attraverso il nostro piano a lungo termine, siamo determinati a rendere ancora più facile il coinvolgimento delle persone nella ricerca e il sito web Be Part of Research dell’NHIRI è un passo importante per far sì che ciò accada”.

Categorie:Ricerca

Con tag:,