Prodotti

Touch ID e codice

Siamo nell’era SMART tutto è smart vero? Oppure…

Come tutti gli utilizzatori di smartphone e tablet sanno per utilizzare, ad esempio, i servizi di home banking, occorre un codice di identificazione e molte app bancarie richiedono in prima istanza il touch id, ovvero l’impressione dell’impronta digitale nel tasto home del telefono.

Sono cliente di Unicredit Banca e l’istituto in questi giorni ha aggiornato l’app per Iphone con una serie di passaggi da replicare non poco fastidiosi e per finire l’ultimo atto: il touch id. E qui viene il momento diabetico.

Lo avevo già riscontrato quando comprai l’attuale telefono e nella fase di configurazione richieda di testare più volte, senza successo, l’impronta digitale per accedere e sbloccare il sistema operativo IOS: siccome ho i polpastrelli traforati dai controlli glicemici il lettore non riconosce l’impronta e quindi dopo x tentativi per sbloccare chiede l’inserimento del PIN.

Una seccatura poiché per una operazione banale mediamente occorrono dai 2 ai 5 minuti.

Mi auguro che questa difficoltà venga superata sia dai sviluppatori dei vari IOS e Android e app telefoniche.

Categorie:Prodotti

Con tag:,,