Mangiare

#Nutrition2019 – La ricerca rivela come la dieta influenzi il rischio di diabete

I ricercatori hanno scoperto che mangiare il riso prima e poi un vegetale e una carne hanno causato livelli di zucchero nel sangue significativamente più alti dopo aver mangiato rispetto ad altre sequenze. I membri del gruppo di ricerca sono raffigurati con le porzioni di cibo utilizzate per lo studio (da sinistra: Melvin Leow, Sun Lijuan, Christiani Jeyakumar, Henry, Priya Govindharajulu, Goh Huijen).

Nuove scoperte potrebbero portare a una migliore prevenzione e gestione del diabete di tipo 2.

Si potrebbe cambiare ciò che mangiamo diminuendo così  le possibilità di sviluppare il diabete di tipo 2? Gli studi che saranno presentati a Nutrition 2019 esamineranno come il consumo di determinati alimenti, vitamine e persino l’ordine in cui li mangiamo possa influenzare i livelli di zucchero nel sangue e il rischio di sviluppare il famigerato diabete tipo 2 .

Nutrition 2019 si terrà dall’8 all’11 giugno 2019 al Baltimore Convention Center.

Cosa e come mangiamo influenza il rischio di diabete

Meno nuovi casi di diabete osservati nelle persone che mangiano più alimenti a base vegetale 
In uno studio su 2.717 giovani adulti negli Stati Uniti con follow-up a lungo termine, le persone che hanno aumentato la quantità di frutta, verdura, cereali integrali, noci e oli vegetali nella loro dieta da oltre 20 anni aveva un rischio inferiore del 60 per cento di diabete di tipo 2 rispetto a quelli con una piccola diminuzione dei cibi vegetali. I risultati suggeriscono che i cambiamenti a lungo termine verso una dieta più centrata sulla fibre vegetali potrebbero aiutare a prevenire il diabete. Yuni Choi, Università del Minnesota-Twin Cities, presenterà questa ricerca martedì 11 giugno, dalle 11 alle 11.15 presso il Baltimore Convention Center, Ballroom IV ( abstract ) .

Grandi studi sull’importanza delle vitamine B2 e B6 
I risultati di uno studio che esamina tre grandi coorti di operatori sanitari statunitensi suggeriscono che le persone con un maggior apporto di vitamine B2 e B6 da alimenti o integratori presentano un rischio inferiore per il diabete di tipo 2. Lo studio, che ha coinvolto oltre 200.000 persone, ha anche rivelato come il consumo di più alti livelli di vitamina B12 dagli alimenti era associato a un più alto rischio di diabete di tipo 2, che può essere dovuto al consumo di prodotti animali. Kim VE Braun, centro medico universitario Erasmus, presenterà questa ricerca domenica 9 giugno, dalle 15:15 alle 15:30 al Baltimore Convention Center, stanza 319/320 ( abstract ) .

L’ordine alimentare può influire sui livelli di zucchero nel sangue 
Un nuovo studio rivela che cambiare l’ordine in cui il cibo viene mangiato può ridurre i picchi di zucchero nel sangue post-pasto. I ricercatori hanno scoperto che mangiare il riso prima e poi un vegetale e una carne hanno causato livelli di glicemia significativamente più alti dopo aver mangiato rispetto ad altre sequenze. I risultati indicano un modo semplice ma efficace per abbassare i livelli di zucchero nel sangue dopo aver mangiato, il che potrebbe impedire il passaggio dal prediabete al diabete. Christiani Henry, Istituti di Singapore per le scienze cliniche, presenterà questa ricerca sabato 8 giugno, dalle 12.00 alle 13.00 presso il Baltimore Convention Center, Halls AB (poster 56) ( abstract ).

Categorie:Mangiare

Con tag:,

1 risposta »