ADA2019

#ADA2019 – Uso coerente della tecnologia del diabete in più ambienti. Vantaggi nei giovani con diabete tipo 1

(PRNewsFoto/American Diabetes Association)

L’uso di dispositivi per il diabete a scuola e nel campo estivo mostra risultati migliori e per più tempo nei giovani con diabete di tipo 1, secondo i risultati presentati alle sessioni scientifiche dell’ADA.

SAN FRANCISCO , 9 giugno 2019 – Negli ultimi anni, la tecnologia del diabete si è evoluta a un ritmo rapido e l’uso di pompe per insulina e sistemi di monitoraggio continuo del glucosio (CGM) è cresciuto enormemente. Per promuovere un ruolo più attivo nella gestione del diabete tra i giovani, i professionisti incoraggiano l’utilizzo coerente degli strumenti di monitoraggio in più ambienti. Una presentazione di gruppo di interesse professionale dal titolo “L’uso della tecnologia del diabete nelle scuole, nei campi estivi e nei pronto soccorso” si è concentrata sull’uso della tecnologia del diabete per bambini e adolescenti in una varietà di contesti, oggi alla 79a sessione scientifica dell’American Diabetes Association ® (ADA) ® al Moscone Center di San Francisco .

Pubblicità e progresso

Coordinamento dell’assistenza tra famiglie, scuole e fornitori di assistenza sanitaria
Il diabete di tipo 1 (T1D) deve essere gestito 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana, anche durante le molte ore che i bambini e gli adolescenti trascorrono a scuola. Le complicanze legate al diabete a breve e a lungo termine possono essere ritardate o prevenute con una corretta gestione. Nel Diabetes Care 2015 nell’assistenza scolastica: una dichiarazione di posizione dell’American Diabetes Association, vengono delineate raccomandazioni per la gestione della malattia, compresa l’importanza di garantire che i team di assistenza diabetica lavorino in collaborazione con la famiglia e il personale scolastico del bambino per raggiungere il successo nella gestione del diabete sicura a scuola.

“Per mantenere gli studenti con il diabete al sicuro a scuola, prevenire le complicazioni e garantire la piena partecipazione a tutte le attività, è necessario seguire le cure adeguate per il diabete durante l’orario scolastico e tutte le attività scolastiche”, ha detto Anastasia Albanese-O ” Neill , PhD, ARNP, CDE, professore assistente clinico e direttore delle operazioni di educazione al diabete e clinica presso l’ Università della Florida, College of Medicine, Divisione di Endocrinologia Pediatrica e coautore della Dichiarazione di posizione dell’ADA. “Nel mondo di oggi, la gestione del diabete include il sostegno all’uso da parte dello studente di una varietà di tecnologie per il diabete, tra cui pompe per insulina, monitor glicemici continui, penne, penne per insulina Bluetooth e sistemi ibridi di erogazione di insulina a ciclo chiuso. La cura della famiglia, della scuola e del diabete è essenziale. “

La dott.ssa Albanese-O’Neill raccomanda che gli infermieri scolastici e il personale responsabile della cura del diabete abbiano familiarità con i dispositivi per la tecnologia del diabete e che il team di assistenza per il diabete dovrebbe sostenere la loro formazione e istruzione. Inoltre, sebbene le risorse siano state sviluppate e siano disponibili online per aiutare nella formazione, la comunità dei professionisti del diabete deve prestare maggiore attenzione al miglioramento di questi materiali e assicurare che siano disponibili per tutto il personale sanitario della scuola.

Estensione dei vantaggi della tecnologia del diabete coerente uso dei programmi del campo ADA
Quando i bambini frequentano i campi per diabetici, l’obiettivo è di gestire il loro diabete con gli stessi strumenti che usano a scuola, a casa o all’asilo in un ambiente sicuro e divertente e per ottenere di più capacità di autogestione e indipendenza. Tra gli oltre 60 programmi di campi per diabetici dell’ADA, circa il 75% dei campeggi nell’estate 2018 ha utilizzato una pompa di insulina al campo e il 15% utilizzava un CGM.

L’ADA riconosce l’evoluzione della tecnologia del diabete e incoraggia i campeggiatori a crescere nella cura del diabete e nell’autogestione del diabete. Nella sezione Diabete Technologia degli Standard di assistenza medica nel diabete dell’ADA del 2019 , gli esperti consigliano che “il monitoraggio continuo della glicemia in tempo reale dovrebbe essere preso in considerazione nei bambini e negli adolescenti con diabete di tipo 1, sia usando più iniezioni giornaliere sia infusione continua di insulina sottocutanea (microinfusori d’insulina), come strumento aggiuntivo per aiutare a migliorare il controllo del glucosio e ridurre il rischio di ipoglicemia. I benefici del monitoraggio continuo del glucosio correlano con l’adesione all’uso continuo del dispositivo. “

Per tenere il passo con la rapida evoluzione della tecnologia del diabete, l’ADA ha ospitato una conferenza a dicembre 2017 con 41 parti interessate, tra cui un piccolo gruppo di leader attraverso la rete del campo dell’ADA, l’Associazione per l’educazione e il campeggio (DECA), rappresentanti del settore, ADA Youth e Lo staff di Family Initiative e l’Helmsley Charitable Trust. Alla conferenza, l’ADA ha creato un documento per le migliori pratiche nella tecnologia del diabete nei campi estivi, che contiene raccomandazioni per l’incorporazione e l’uso della tecnologia medica nei campi estivi per i bambini con diabete. Delineato nel documento sono le informazioni e le istruzioni per l’uso per pompe per insulina e CGM attualmente sul mercato.

“Abbiamo volutamente scelto il termine ‘documento vivo’ piuttosto che definirlo ‘linea guida’, poiché la tecnologia si sta muovendo così rapidamente che questo documento richiede aggiornamenti frequenti man mano che i prodotti cambiano, diventano approvati dalla FDA e sono disponibili”, ha spiegato Lowell Schmeltz , MD, FACE , professore associato all’università di Oakland, William Beaumont School of Medicine, presidente di Camp Midicha ( Michigan ) e membro del comitato per le strategie giovanili dell’ADA.

Uno studio sull’uso della CGM in un campo per il diabete presentato alla conferenza del 2017 ha dimostrato che l’uso della tecnologia avanzata del diabete può aiutare i campeggiatori a gestire l’ipoglicemia livelli. I camperisti che utilizzano CGM hanno un rischio relativo inferiore del 74% di avere almeno un episodio ipoglicemico grave (glicemia <50) durante la settimana al campo, rispetto ai controlli (14% vs 38%; OR: 0,26 (IC 95%: 0,09 , 0,73); P = 0,0012). Non c’era alcuna differenza significativa sulla glicemia media o sull’incidenza di iperglicemia significativa.

Il Dr. Schmeltz sottolinea che l’uso della tecnologia del diabete in campo va oltre la gestione della glicemia. “Durante il campo, promuoviamo l’indipendenza e la fiducia in se stessi e puntiamo affinché il bambino sia più informato e in grado di contribuire alla gestione quotidiana e continua del diabete”.