Mangiare

L’effetto di due tipi di pasta rispetto al riso bianco sui livelli di glucosio plasmatico postprandiale negli adulti con diabete di tipo 1

Uno studio randomizzato e  incrociato sulle scelte alimentari, le quali essenziali per il successo del controllo glicemico per le persone con diabete e stato condotto dai ricercatori a livello multicentrico della Harvard John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences, Università di Harvard, Cambridge, Massachusetts, Sansum Diabetes Research Institute, Santa Barbara, California, Dipartimento di Nutrizione, Harvard TH Chan School of Public Health, Boston, Massachusetts e Joslin Diabetes Center, Boston, Massachusetts. . Gli scienziati hanno confrontato l’impatto di tre pasti ricchi di carboidrati sulla risposta glicemica postprandiale negli adulti con diabete di tipo 1 (T1D). Lo studio condotto  in 12 adulti con T1D (età di 58,7 ± 14,2 anni, emoglobina basale A1c 7,5% ± 1,3%) confrontando la risposta glicemica postprandiale a tre pasti utilizzando il monitoraggio continuo del glucosio: (1) pasta “ad alto contenuto proteico” contenente 10 g di proteine ??/ porzione, (2) pasta normale con 7 g di proteine ??/ porzione e (3) riso bianco extra-lungo. Tutti i pasti contenevano 42 g di carboidrati; erano serviti con salsa di pomodoro fatta in casa, insalata verde e condimento balsamico; e sono stati ripetuti due volte in ordine casuale. Dopo il loro bolo di insulina, i soggetti sono stati osservati in clinica per 5 ore. Sono stati utilizzati modelli di effetti misti lineari per valutare la risposta glicemica. Risultati: rispetto al riso bianco, i livelli di glucosio di picco erano significativamente inferiori per la pasta proteica più elevata (-32,6 mg / dL; IC 95% -48,4 a -17,2; P?<0,001) e pasta normale (-43,2 mg / dL, 95% CI -58,7 -27,7; P ?<0,001). La differenza tra i due tipi di pasta non ha raggiunto la significatività statistica (-11 mg / dL, 95% CI -24.1 a 3.4; P ?= 0.17). L’area glicemica totale sotto la curva era anche significativamente più alta per il riso bianco rispetto a entrambe le paste ( P ?<0,001 per entrambi i confronti). Questo studio esplorativo ha concluso che diversi tipi di alimenti con contenuto macronutriente simile (ad esempio riso e pasta) generano risposte glicemiche postprandiali significativamente diverse nelle persone con T1D. Questi risultati forniscono utili informazioni sull’impatto delle scelte alimentari e sull’ottimizzazione del controllo del glucosio. Registro di prova clinico: clinicaltrials.gov NCT03362151.

Pubblicato su Diabetes Technology & Therapeutics del 21 giugno 2019.