Compliance

Relazione genitore-figlio fattore chiave per raggiungere gli obiettivi di HbA1c nel diabete di tipo 1 in età pediatrica

I bambini con diabete di tipo 1 hanno meno probabilità di mantenere gli obiettivi raccomandati di HbA1c se essi spesso sperimentano turbolenze con i loro genitori e altri membri della famiglia, secondo i risultati pubblicati in Diabetic Medicine.

“L’associazione tra conflitto familiare legato al diabete e scarso controllo glicemico indipendentemente dal regime di insulina supporta l’importanza dello screening e della risoluzione dei conflitti familiari in tutti i bambini con diabete di tipo 1”, Lydia Snyder MD, della divisione di endocrinologia, diabete e metabolismo al Nemours Children’s Health System di Jacksonville, in Florida, e colleghi hanno scritto. “L’identificazione e l’implementazione di strategie efficaci e pratiche volte ad espandere il supporto sociale per i bambini con diabete di tipo 1 e le loro famiglie può portare a un miglioramento del controllo glicemico”.

Snyder e ricercatori hanno misurato l’HbA1c in 1.095 bambini (età media, 14,4 anni, 51,6% ragazze) con diabete di tipo 1 che hanno partecipato allo studio SEARCH. Hanno anche valutato i conflitti familiari, la paura dell’ipoglicemia, i disturbi alimentari e gli impedimenti alle cure mediche con indagini che sono state completate dal bambino, da un genitore o da entrambi. Queste indagini hanno anche identificato il metodo di somministrazione di insulina di ciascun bambino, tra cui pompa per insulina, iniezione di bolo basale e regime di insulina mista.

I ricercatori hanno riferito che il 35,8% della coorte aveva una gestione glicemica “scadente” con un HbA1c del 9,5% o superiore. Più della metà di coloro che hanno usato un regime di insulina mista è scesa in questa categoria (51,2%), e le percentuali tra utenti di bolo basale e utilizzatori di microinfusore sono rispettivamente del 45,2% e del 28,5%.

I ricercatori hanno osservato un aumento della probabilità di una cattiva gestione glicemica nei bambini con terapia mista insulinica (OR = 1,1; IC 95% 1,03-1,22), terapia bolo basale (OR = 1,2; IC 95% 1,1-1,35) e pompa per insulina (OR = 1,1; IC 95%, 1,05-1,15) per ogni aumento del punteggio di 1 punto nella scala del conflitto famiglia diabetica.

“Il presente studio supporta i risultati di precedenti ricerche ed evidenzia l’associazione significativa di conflitti familiari legati al diabete con scarso controllo glicemico indipendentemente dal tipo di regime di insulina”, hanno scritto i ricercatori. “È importante che il team medico identifichi questo conflitto in modo che possa essere affrontato”.

Uno scarso controllo glicemico era due volte più probabile per un bambino che utilizzava una pompa per insulina con la mutua per classi meno abbienti tipo Medicaid o Medicare rispetto a un bambino che era su un piano di assicurazione privata (aggiustato OR = 2, IC 95%, 1.19-3.38). Inoltre, i ricercatori hanno osservato che i bambini non bianchi che utilizzavano pompe per insulina avevano una probabilità 2,7 volte maggiore di avere un livello di HbA1c superiore al 9,5% rispetto ai bambini bianchi (aOR = 2,7; IC 95%, 1,5-4,72).

Per gli utilizzatori di microinfusore, vivere in più famiglie ha reso 1,8 volte più probabile che un bambino si ritrovasse con uno scarso controllo glicemico rispetto a un bambino che ha affermato di vivere in una famiglia (aOR = 1,8, IC 95%, 1,05-3,08) e le probabilità sono quadruplicate per i bambini che hanno saltato l’insulina una volta alla settimana o più rispetto a quelli che non hanno mai perso le dosi di insulina (aOR = 4, IC 95%, 2,4-6,75). Allo stesso modo, gli utilizzatori di sistemi misti d’insulina avevano una probabilità 4,8 volte maggiore di avere un livello così elevato di HbA1c se vivevano in più famiglie rispetto a quelli che vivevano in una casa (aOR = 4,8; IC 95%, 1.21-19.27). I ricercatori hanno anche scritto che i bambini che usano l’insulina mista avevano 3,8 volte probabilità in più di avere un HbA1c alto se avessero avuto problemi a vedere un operatore sanitario rispetto a quelli che non avevano segnalato tali problemi (aOR = 3.8; IC 95%, 1.47-9.64 ).

“Gli sforzi mirati per migliorare la cura del diabete in questa popolazione ad alto rischio possono includere un aumento del tempo con lo specialista del diabete, l’assistente sociale e l’ educatore certificato del diabete “, hanno scritto i ricercatori.

Categorie:Compliance

Con tag:,