Terapie

Giocare a fisioterapia

Secondo un team brasiliano, la tecnologia di gioco può aiutare con la terapia fisica e la riabilitazione. Scrivendo nell’International Journal of Auditing Technology, il team discute del potenziale della console per giochi Microsoft Xbox e del suo sistema di sensori di movimento, Kinect. Il team ha esaminato l’uso di questa tecnologia nell’arena della riabilitazione e conclude dalla sua analisi che il sistema ha un ruolo positivo da svolgere.

Ivo Pedro Gonzalez Junior, Fábio Madureira Garcia, Karla Souza Caggy Costa da Silva, Fernanda Xavier Ferreira, Jaqueline Ribeiro da Silva e Wylena Monteiro das Chagas della Faculdade Adventista da Bahia, Brasile, sottolineano che ci sono stati molti progressi nelle tecniche, metodi, risorse e strumenti utilizzati per consentire miglioramenti nel trattamento dei pazienti e per ridurre il tempo necessario a un individuo per tornare alla vita “normale” in seguito a lesioni, incidenti, interventi chirurgici o condizioni mediche acute, come ictus cerebrale o spinale non letali .

Il team sottolinea che i giochi disponibili promuovono il movimento, in particolare degli arti superiori e della parte superiore del corpo , ma forse più importante di questo “i giochi tendono a far perdere momentaneamente ai pazienti i propri limiti e si muovono motivati ??dal fattore divertente e coinvolgente.” Questa è una visione cruciale dello sviluppo e dell’implementazione ulteriore della tecnologia di gioco per la fisioterapia in una vasta gamma di condizioni. Inoltre, dove la fisioterapia convenzionale può essere percepita come una necessità noiosa e vedere molti pazienti saltare le sessioni per mancanza di motivazione, l’approccio del gioco potrebbe, per molti, evitare l’affondamento nell’apatia e fornire la propria motivazione per impegnarsi con la terapia e migliorare i risultati dei pazienti .

Categorie:Terapie

Con tag: