Vivo col Diabete

Un uomo riceve un premio per i suoi 70 anni di vita con il diabete di tipo 1

Un pensionato di Norfolk che riflette sulla sua vita con il diabete di tipo 1 è stato celebrato per i 70 anni di vita con la malattia.

Pubblicità

Derek Harrison, di North Walsham, è stato premiato con la medaglia d’oro John Macleod della Diabetes UK per celebrarne il suo successo.

L’ottantanovenne, il quale vive con il diabete di tipo 1 dall’età di 11 anni, ha dichiarato che la condizione lo ha reso “una persona diversa” quando gli è stato diagnosticata 70 anni fa.

Purtroppo, ha vissuto un’infanzia difficile che lo ha traumatizzato perché i suoi compagni di scuola erano cattivi con lui, ma ha cavalcato attraverso le sfide per vivere una vita lunga, felice e appagata.

Parlando al North Norfolk News, ha detto: “Prima che iniziasse il diabete, ero piuttosto sovrappeso è stato davvero terribile Mi hanno chiamato grasso. Poi, all’inizio del 1949, ho iniziato a perdere peso, il primo segno di diabete.

“Il secondo segno era l’intensa sete, avrei messo la mia testa sotto il rubinetto e bevuto, bevuto, bevuto”.

Alla fine, gli è stato diagnosticato il T1D e richiesto di trascorrere sei settimane in ospedale dove ha ricevuto un trattamento e imparato a gestire le sue condizioni. Le torte e i dolci sono stati vietati dalla sua dieta, gli è stato consigliato di seguire una rigorosa alimentazione a base di carboidrati con iniezioni d’insulina da fare due volte al giorno.

Da ragazzino, seguendo una rigida dieta per il diabete, per lui deprimente, il signor Harrison non era così attento a ciò che mangiava quando era adolescente. Tuttavia, una volta che ha sentito parlare delle complicanze legate al diabete, come l’amputazione degli arti, malattie renali e cecità, ha deciso di riprendere il controllo delle sue condizioni.

Ha detto: “Non è stata una vita facile: se i tuoi livelli di glucosio diventano troppo bassi puoi sentirti traballante, e ne ho avute molte nel corso degli anni, così diventi una persona diversa”.

Il Signor Harrison ha permesso al diabete di tipo 1 di impedirgli di vivere una vita lunga e gratificante. L’ingegnere in pensione si sposò nel 1959 e ha avuto tre figli insieme a sua moglie. Oggi è nonno ed ha 10 nipotini. Auguri!

Pubblicità