Counseling/consulenze

Per Non Limitarsi

Chi si ammala o vive vicino a persone malate tende a domandarsi come mai mi sono ammalato?

Questa domanda è invertita dalla PNL (Programmazione Neuro-Linguistica) che ti porta a chiederti come fanno certe persone a guarire o a migliorare il loro stato di salute?

La PNL studia da sempre i comportamenti delle persone che ottengono risultati straordinari, per straordinari si intende diversi dall’ordinario, qualsiasi tipo di comportamento che porta al cambiamento positivo.

La PNL analizza lo stato, i pensieri e le strategie di queste persone che sono alla ricerca del benessere.

Per stato si intende l’insieme di emozioni e pensieri che si hanno in un determinato momento.

Quello che hanno in comune molte persone che ottengono risultati è il fatto di allontanare le credenze negative per beneficiare di uno stato fisico e mentale più positivo.

La mente è molto potente, ricerche scientifiche documentano di autoguarigioni inspiegabili e validano questa teoria.

Cambiando le tue convinzioni i sintomi sono stimoli per agire, una sfida che mette il benessere al centro delle tue responsabilità.

Parlando di valori e avendo fatto una certa esperienza con l’estrazione dei valori ho riscontrato che nella maggior parte dei casi uno dei primi valori è proprio la salute.

Vorrei che immaginaste una piramide che rappresenta la vostra vita, se alla base mettiamo la salute come primo valore una persona in salute potrà sicuramente avere la possibilità di costruire una vita stabile e felice.

Ma se immaginiamo la piramide di una persona malata o di una persona con uno stato di salute alterato, possiamo ben capire che se alla base non c’è stabilità sarà più difficile costruire la nostra vita.

Allora come fare?

Possiamo pensare di costruire una piramide con alla base dei mattoncini più piccoli che però diano allo stesso tempo stabilità.

Mattoncini fatti dalle piccole conquiste di ogni giorno, dall’accettazione della malattia che porta ad uno scarico dello stress, mattoncini fatti da piccoli obiettivi raggiunti ogni giorno con tanto fatica e che per questo diventano la base della nostra piramide.

Non è facile e non voglio sminuire la patologia, il Diabete è una malattia cronica, al momento senza cura definitiva. Abbiamo solo una terapia che è insulina, dieta e attività fisica.

Siamo per fortuna supportati, grazie alla ricerca da tanta tecnologia e questo ci migliora notevolmente la qualità della vita. Guardando tutto questo mi viene da dire che in fondo siamo fortunati e anche noi possiamo costruire la nostra piramide della vita.