Tecno

Piccoli robot mirano a lavorare all’interno dei nostri corpi

Se vogliamo avere robot che lavorano all’interno del nostro corpo per trovare e curare le malattie, devono essere molto piccoli. Per contribuire a trasformare i sogni dei futuristi in realtà, i ricercatori della Georgia Tech hanno ora creato un robot che pesa solo cinque milligrammi e non è più alto di un centesimo degli Stati Uniti.

 

Il dispositivo è una variante di un “setola-bot” che presenta un motore vibrante e setole per le gambe. Le setole sono angolate in modo da rimanere diritte e resistere al movimento in una direzione, mentre si piegano quando vengono spinte nell’altra. Mentre il motore vibra avanti e indietro, il robot finisce per muoversi in una sola direzione. “Mentre le micro-setole si muovono su e giù, il movimento verticale si traduce in direzionale ottimizzando il design delle gambe, che sembrano setole”, ha affermato Azadeh Ansari, uno dei protagonisti della ricerca. “Le gambe del micro-robot sono progettate con angoli specifici che consentono loro di piegarsi e muoversi in una direzione in risposta risonante alla vibrazione.”

Il “micro-setola-robot” di Georgia Tech ha un attuatore piezoelettrico sopra un nucleo polimerico stampato in 3D usando una tecnica chiamata litografia a polimerizzazione a due fotoni. L’attuatore può essere alimentato esternamente e, se lo si desidera, la superficie su cui si trova il robot può essere vibrata per far camminare il robot.

Modificando la lunghezza, la forma e la dimensione delle gambe del robot, può essere fatto camminare a velocità diverse con la stessa frequenza vibrazionale. Ciò può consentire a più robot di essere controllati insieme, ognuno con il proprio percorso indipendente. Ogni robot può anche avere un numero diverso di gambe e poiché queste gambe possono essere fatte vibrare e generare elettricità, riescono anche ad alimentare i sensori di bordo e altri dispositivi.

Le possibilità sono allettanti e speriamo che questa tecnologia si traduca presto nel mondo medico.

Ecco un video di Georgia Tech sul nuovo robot:

Studio in Journal Micromechanics and Microengineering : un micro- robot da 5 mg fabbricato con litografia a due fotoni

Via: Georgia Tech

Categorie:Tecno

Con tag:,