Ricerca

Scoperta una firma genetica che predice il diabete di tipo 1

Utilizzando metodi di genomica all’avanguardia è stata scoperta una firma genetica che predice il diabete di tipo 1. Questa firma è rilevabile già prima della comparsa di autoanticorpi associati al diabete di tipo 1. La scoperta potrebbe aiutare a identificare presto i bambini a rischio di sviluppare la malattia in seguito.

L’incidenza del diabete di tipo 1 è alta in Finlandia, ma la ragione non è nota. Tuttavia, la comparsa di autoanticorpi associati al diabete di tipo 1 indica una probabilità di sviluppare la malattia.

Uno studio internazionale condotto da scienziati del Turku Bioscience Center dell’Università di Turku, in Finlandia, ha identificato una firma genetica precoce nei bambini che svilupperanno successivamente il diabete di tipo 1, anche prima della comparsa degli autoanticorpi del sangue associati.

I nostri risultati forniscono un punto di partenza per identificare quei bambini che potrebbero sviluppare la malattia in un secondo momento. Successivamente, valideremo ed espanderemo lo studio in una coorte più ampia e analizzeremo il ruolo delle molecole distintive nella patogenesi del diabete di tipo 1. Il nostro obiettivo è sviluppare strumenti e mezzi che consentano la prevenzione del diabete di tipo 1, afferma la professoressa dell’Accademia Riitta Lahesmaa dell’Università di Turku.

Lo studio ha comportato una collaborazione interdisciplinare internazionale a lungo termine tra clinici, esperti di medicina molecolare e immunologia e scienziati computazionali.

Il gruppo di ricerca della professoressa Lahesmaa lavora nel Centro di bioscienze di Turku dell’Università di Turku e Åbo Akademi University. Lo studio è stato finanziato dall’Accademia di Finlandia, dalla Juvenile Diabetes Research Foundation (USA) e dall’Unione Europea. Lo studio è stato pubblicato su Diabetes ed è stato presentato come Highlight di ricerca in Nature Reviews of Endocrinology.

Categorie:Ricerca

Con tag:,,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.