Sport e movimento

Gli over 55 non dovrebbero aspettare la pensione per trovare il tempo per la propria salute

Le persone di mezza età devono mantenere i loro livelli di attività fisica se vogliono godere di una pensione sana e in forma – secondo un nuovo rapporto dell’Università dell’East Anglia.

Pubblicità

Lo studio rivela che gli over 55 in particolare dovrebbero fare di più per mantenersi in forma mentre si avvicinano all’età pensionabile, a causa dei benefici fisici, mentali e sociali dell’essere attivi.

Ma i problemi di salute, non avendo abbastanza tempo o energia a causa del lavoro e una mancanza di motivazione stanno lasciando molti pensionandi in cattive condizioni.

I ricercatori hanno lavorato in collaborazione con Active Norfolk per raccogliere informazioni sulla relazione tra pensionamento e attività fisica.

Più di 1.000 over 55 hanno preso parte a un sondaggio online sulle “Transizioni, attività fisica e pensionamento” in merito ai loro livelli di attività fisica, alle aspettative e alle esperienze di pensionamento. Il team di ricerca ha anche organizzato un focus group e interviste con persone in età pensionabile su come rimanere fisicamente attivi.

La ricercatrice principale, la dott.ssa Charlotte Salter, della Norwich Medical School dell’UEA, ha dichiarato: “In Inghilterra, la partecipazione all’attività fisica tende a diminuire intorno ai 55 anni.

“La fragilità – il declino della salute, della resilienza e della mobilità spesso associate all’invecchiamento – sono condizioni che in precedenza si aspettavano di trovare nelle persone in età pensionabile e oltre. Ma ora queste condizioni colpiscono un terzo degli adulti britannici di età compresa tra 50 e 65 anni.

“Gli adulti trascorrono più anni della loro vita lavorativa come non mai. La pensione è un evento che cambia la vita che offre ogni tipo di opportunità, ma coincide con il declino dell’attività fisica, della salute e del benessere.

“Dall’età di circa 55 anni, le persone iniziano a pensare alla pensione e a fare progetti per il loro futuro.

“Per godere di un pensionamento sano e in forma, una cosa davvero fondamentale è che le persone devono mantenere la propria forma fisica fino ai cinquant’anni e oltre.

“Ma abbiamo scoperto che ci sono molti ostacoli a questo – da cattiva salute, mancanza di motivazione, costi e disponibilità di sport, attività e lezioni di fitness, al non avere abbastanza tempo – a causa del lavoro o in molti casi a causa delle responsabilità di cura .

“Molti intervistati si sono anche sentiti esclusi e hanno affermato che le strutture sportive e le lezioni di fitness tendevano ad attrarre un mercato molto più giovane.

“Mentre la pensione può liberare tempo, il deterioramento della salute e del benessere spesso diventa una nuova barriera.

“Ecco perché è così importante mantenere la forma fisica in vista della pensione.

“Supportare gli adulti più anziani a condurre stili di vita attivi prima e al momento della pensione potrebbe garantire che le persone siano più mobili, capaci e più sane una volta in pensione.

“Non esiste un approccio unico per tutti. Ma abbiamo scoperto che l’attività combinata con la socializzazione o altre azioni intenzionali come passeggiate con i cani, giardinaggio, lavori domestici, assistenza all’infanzia o volontariato, erano tutti buoni modi per rimanere over 55 attivi.

“Con una popolazione che invecchia c’è anche una forza lavoro che invecchia che ha bisogno di sostegno per invecchiare, lavorare e andare in pensione attivamente”, ha aggiunto

Raccomandazioni

Il rapporto mostra come i datori di lavoro e gli operatori sanitari potrebbero fare di più per promuovere l’idoneità fisica alle persone con più di 55 anni. E che i centri sportivi e i progetti di fitness della comunità potrebbero anche contribuire maggiormente a incoraggiare un invecchiamento in buona salute.

Il responsabile del progetto Rachel Cooke, di Active Norfolk, ha dichiarato: “Il pensionamento dal lavoro è un’importante transizione di vita. Per molti, il pensionamento dal lavoro retribuito è un qualcosa di cui non vede l’ora si realizzi. Ma per altri, il pensionamento può porre molte sfide, tra cui il mantenimento fisico attivo. dalla ricerca emerge chiaramente che la pensione è un viaggio personale e che la disponibilità di sostegno e le opportunità di andare in pensione sono variate.

“I risultati della ricerca evidenziano il potenziale ruolo dei fornitori di attività fisica, dei luoghi di lavoro e dei servizi di supporto, come professionisti della salute e organizzazioni benefiche legate all’età, per raggiungere coloro che lavorano a tempo pieno, a tempo parziale e coloro che sono già in pensione. Active Norfolk lavorerà con i nostri partner per influenzare la politica e la fornitura di servizi in queste tre aree target per supportare gli over 55 per essere attivi in testa e durante il pensionamento. ”

Altre raccomandazioni per i datori di lavoro includono una politica in materia di salute e benessere che promuova l’attività fisica, offrendo l’opportunità di essere attivi sul lavoro come gruppi di camminate e programmi ciclo-lavoro, sviluppando un pacchetto di sostegno pre-pensionamento con consigli sull’attività fisica e incoraggiamento a fare piani essere attivi in pensione e promuovere un cambiamento di cultura per incoraggiare l’attività nella vita futura.

Le raccomandazioni per i miglioramenti nel settore ricreativo e del fitness includono rendere le informazioni sulle opportunità per essere attivi localmente più accessibili, fornire un migliore accesso agli spazi verdi, fornire attività a bassa intensità a volte adatte a persone con più di 55 anni, con sessioni gratuite di prova e sconti e opportunità di socializzare.

Il rapporto completo, nonché i principali risultati e raccomandazioni sono disponibili su https: / / www. activenorfolk. sondaggio org / parts .

La ricerca è stata commissionata da Active Norfolk e finanziata da Sport England. Altri collaboratori includono Thrive Tribe e Norfolk County Council.

“Studio sull’attività fisica e le transizioni di pensionamento (PARTS)” è stato pubblicato lunedì 12 agosto 2019.

Pubblicità

Categorie:Sport e movimento

Con tag:,