Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Input del paziente per la progettazione di una decisione. Supporto per l’applicazione per smartphone per il diabete di tipo 1

Le applicazioni per smartphone di supporto decisionale integrate con monitor di glucosio continuo possono migliorare il controllo glicemico nel diabete di tipo 1 (T1D)? Per capire meglio i ricercatori del  Dipartimento di Medicina, Harold Schnitzer Diabetes Health Center, Oregon Health & Science University, Portland, OR, USA hanno condotto un sondaggio per comprendere le tendenze e le esigenze dei potenziali utenti per informare sulla progettazione della tecnologia di supporto alle decisioni.

Un sondaggio di 70 domande è stato distribuito da ottobre 2017 a maggio 2018 agli adulti di età compresa tra 18 e 80 anni con T1D da una clinica specializzata e comunità sanitaria online di scambio T1D (myglu.org). Le risposte al sondaggio sono state utilizzate per valutare le potenziali caratteristiche di uno strumento di supporto alle decisioni sul diabete su scala Likert e risposte aperte.

Ci sono state 1542 risposte (età media 46.1 anni [DS 15.2], durata media del diabete 26.5 anni [DS 15.8]). La maggioranza (84,2%) non ha mai usato un’app per gestire il diabete; tuttavia, un’ampia parte (77,8%) ha espresso interesse nell’uso di un’app di supporto decisionale. La capacità di prevedere ed evitare l’ipoglicemia è stata la caratteristica più importante identificata dalla maggioranza degli intervistati, con il 91% degli intervistati che indica il massimo livello di interesse per queste caratteristiche. Il compito che gli intervistati trovano più difficile era la gestione del glucosio durante l’esercizio (solo il 47% dei partecipanti era fiducioso nella gestione del glucosio durante l’esercizio). Gli intervistati hanno anche desiderato molto funzioni che aiutino a gestire il glucosio durante l’esercizio (l’85% degli intervistati era interessato). Le risposte hanno identificato l’integrazione e l’interoperabilità con i dispositivi / le app periferiche e la personalizzazione degli avvisi come cose che contano. Le risposte dei partecipanti erano generalmente coerenti tra le categorie stratificate.

Questi risultati forniscono preziose informazioni sulle esigenze dei pazienti nelle applicazioni di supporto alle decisioni per la gestione di T1D.

Pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Diabetes Science and Technology del 23 agosto 2019.