Complicanze varie/eventuali

Mantenere le ossa forti ad ogni età

Cadere può essere doloroso, specialmente se l’atterraggio è meno che leggero. Anche a pochi passi dalla porta d’ingresso di casa può portare con sé il rischio di cadere.

“Non aspettare fino a quando non cadi per iniziare a pensare alla forza ossea “, ha detto il dott. Philip Bosha, medico presso la Penn State Sports Medicine presso lo State College. “La salute delle ossa è importante per donne e uomini a qualsiasi età, ma soprattutto per le persone anziane”.

L’American Academy of Orthopaedic Surgeons offre i seguenti suggerimenti per costruire e prendersi cura delle ossa per tutta la vita:

Bambini a giovani adulti

Bambini e giovani stanno costruendo la massa ossea verso il picco, le ossa più forti che hanno mai avuto. La maggior parte delle persone raggiunge il picco di massa ossea tra i 25 e i 30 anni.

“In una certa misura, la genetica determina il picco, ma anche le influenze sullo stile di vita, come la dieta e l’esercizio fisico, sono fattori”, ha detto Bosha.

anni 40

Dopo i 40 anni, la massa ossea diminuisce lentamente. L’assunzione di 1.000 milligrammi di calcio e 1.000 unità internazionali (UI) di vitamina D al giorno può aiutare a mantenere le ossa. Anche l’esercizio fisico, come la corsa e la camminata veloce, e l’allenamento di resistenza (rafforzamento muscolare) sono importanti per mantenere la forza muscolare e ossea e prevenire le cadute.

Anni ’50 e ’60

Dopo i 50 anni, l’assunzione giornaliera raccomandata di calcio per gli uomini rimane di 1.000 milligrammi al giorno. Le donne di età superiore ai 50 anni, in menopausa dovrebbero aumentare l’apporto di calcio a 1.200 milligrammi al giorno.

Poiché i livelli di estrogeni diminuiscono durante la menopausa, può verificarsi una rapida perdita ossea. Tutte le donne di età pari o superiore a 65 anni, comprese le donne di età compresa tra 60 e 64 anni che hanno un aumentato rischio di fratture, devono sottoporsi a uno studio sulla densità ossea.

“Se lo studio sulla densità ossea mostra l’osteoporosi, può essere ragionevole iniziare a prendere un farmaco chiamato bisfosfonato, che puoi assumere in una varietà di forme”, ha detto Bosha. “Alcune sono pillole assunte su base settimanale o mensile e altre varietà possono essere assunte per via endovenosa.”

Altri farmaci per migliorare la densità ossea includono la calcitonina, che può essere somministrata in uno spray nasale ; ormone paratiroideo , che viene assunto per iniezione; o una categoria di farmaci chiamati modulatori selettivi del recettore degli estrogeni.

Età 70 e oltre

Dopo i 70 anni, sia gli uomini che le donne dovrebbero assumere 1.200 milligrammi di calcio al giorno e 800 UI di vitamina D al giorno. Gli uomini diventano molto più propensi ad avere una bassa densità ossea e possono subire fratture. Alcuni uomini potrebbero voler prendere in considerazione uno studio sulla densità ossea.

“Per le persone di questa età, evitare le cadute è fondamentale”, ha detto Bosha. “Mantenere l’equilibrio e la forza muscolare attraverso l’esercizio fisico e mantenere ossa forti attraverso un’adeguata assunzione di calcio e vitamina D può aiutare a ridurre il rischio di gravi fratture da cadute.”

Categorie:Complicanze varie/eventuali

Con tag: