Educazione

Reazione iperglicemica dopo il pasto nel diabetico tipo 1

Impatto delle proteine ??alimentari sul controllo glicemico postprandiale e fabbisogno di insulina nel diabete di tipo 1: una revisione sistematica.

L’iperglicemia postprandiale è una sfida per le persone affette da diabete di tipo 1. Oltre ai carboidrati, è stato dimostrato che le proteine ??alimentari contribuiscono alle escursioni glicemiche postprandiali con raccomandazioni per considerare le proteine ??nel calcolo delle dosi di insulina durante i pasti. Lo scopo di questa recensione è di identificare e sintetizzare le prove dell’impatto glicemico delle proteine ??alimentari e del fabbisogno di insulina per le persone con diabete di tipo 1.

I medici del Dipartimento di Endocrinologia Pediatrica e Diabete, John Hunter Children’s Hospital, Newcastle, NSW, Australia hanno effettuato una ricerca sistematica in letteratura di database pertinenti biomedici per identificare la ricerca sull’impatto glicemico delle proteine ??alimentari se consumate da sole e in combinazione con altri macronutrienti negli individui con diabete di tipo 1.

La revisione ha incluso 14 studi pubblicati datati dal 1992 al 2018 e compreso studi che hanno studiato l’impatto della sola proteina (n = 2) e delle proteine ??in un pasto misto (n = 12). Quando le proteine ??venivano consumate da sole, non si osservava un effetto glicemico fino a ? 75 g. In un pasto contenente carboidrati ? 12,5 g di proteine ??hanno influenzato il glucosio postprandiale. L’inclusione di grassi in un pasto ad alto contenuto proteico ha migliorato la risposta glicemica e aumentato ulteriormente il fabbisogno di insulina. La tempistica dell’effetto glicemico delle proteine ??alimentari variava da 90 a 240 min. Gli studi indicano che la risposta glicemica postprandiale e il fabbisogno di insulina per le proteine ??sono diversi quando le proteine ??vengono consumate da sole o con carboidrati e / o grassi.

Questa revisione sistematica fornisce prove del fatto che le proteine ??alimentari contribuiscono alle escursioni glicemiche postprandiali e al fabbisogno di insulina. Queste intuizioni hanno importanti implicazioni per l’educazione delle persone con diabete di tipo 1 ed evidenziano la necessità di strategie di dosaggio dell’insulina più efficaci per i pasti misti di macronutrienti.

Il documento è pubblicato sulla rivista scientifica Diabetic Medicine del 27 agosto 2019.